Motörhead, Mikkey Dee e l’ultima volta che vide Lemmy Kilmister

L'ex batterista della band britannico, ora negli Scorpions, ricorda l’ultima volta che vide Lemmy, scomparso il 28 dicembre 2015
Motörhead, Mikkey Dee e l’ultima volta che vide Lemmy Kilmister

Recentemente ospite del podcast "Waste some time with Jason Green”, il batterista Mikkey Dee, attualmente membro degli Scorpions ma per anni componente dei Motörhead, ha ricordato l’ultimo concerto tenuto dalla formazione di “Ace of spades” prima della morte di Lemmy Kilmister, avvenuta il 28 dicembre 2015.

L’ultima volta che la band britannica si esibì dal vivo fu l’11 dicembre 2015 al Max-Schmeling-Halle di Berlino, tappa della branca europea del tour celebrativo dei 40 anni che sarebbe dovuto ripartire il successivo mese di gennaio. Quello spettacolo segnò anche l’ultima volta che il già addetto ai tamburi dei Motörhead vide Lemmy Kilmister.

“Abbiamo tenuto l’ultimo concerto l’11 dicembre 2015 a Berlino, e Lemmy è scomparso solo due settimane dopo.

Questo ti fa capire che è praticamente morto ‘con gli stivali addosso’”, ha raccontato Mikkey Dee - come riportato da Blabbermouth. Ha aggiunto: “Sia io che il chitarrista dei Motörhead Phil Campbell cercammo di convincerlo a non intraprendere la seconda parte del tour europeo dopo Natale. Ma non ci fu verso di convincerlo. Io dissi a Phil Campbell: ‘Invece di discutere con Lemmy o spingerlo a non farlo - perché avevamo discusso del fatto di fermarci per un paio di mesi per fargli riprendere fiato -  lasciamo che sia lui a decidere cosa vuole fare. Sa meglio di noi cosa vuole fare’. E lui voleva salire su un palco. Così ci dicemmo: ‘Cerchiamo di sostenerlo’. E cos' fu. Ma sfortunatamente non riuscimmo a fare ​​la seconda parte di quel tour europeo. Dovevamo suonare nel Regno Unito, me lo ricordo”. .

Alla domanda se all’epoca immaginava che il concerto a Berlino sarebbe stato l’ultimo dei Motörhead e Lemmy Kilmister, il batterista svedese ha ricordato il suo ultimo incontro con il compianto artista britannico e ha risposto: “No, niente affatto. Parlai con Lemmy dopo quello show a Berlino. Stavamo per intraprendere strade diverse, ovviamente. Io stavo per volare in Svezia e Phil Campbell doveva tornare a casa sua in Galles. Lemmy stava per tornare a Los Angeles, ma credo che prima di tornare a casa doveva andare a Londra per una notte o due o giù di lì, per salutare gli amici”. Ha continuato:

“Subito dopo quel concerto ci parlammo. Mi recai nel camerino di Lemmy e gli dissi: ‘Va bene.  Torna a Los Angeles e scegli altre due canzoni dall’ultimo album dei Motörhead, ‘Bad magic’, che pensi dovremmo fare dal vivo e le sostituiamo alle due che abbiamo suonato finora’. Lui rispose: ‘D’accordo. Lo farò’. Gli dissi: ‘Ci sentiamo dopo Natale’. Era l’11 dicembre e pensai che ci saremmo parlati fra Natale e Capodanno, e avremmo deciso quali due canzoni del disco suonare nella parte successiva del tour. Lui allora disse: ‘Ci lavorerò’. E questo fu tutto. Non aveva intenzione di non tornare in Europa e rinunciare alla seconda parte del tour. Così ci salutammo e quella fu l’ultima volta che lo vidi. Molto triste".

Raccontando poi di come Lemmy Kilmister aveva apportato alcuni cambiamenti nella sua vita al fine di migliorare le sue condizioni di salute, per via di diversi problemi affrontati in quegli ultimi anni, Mikkey Dee - recentemente intervenuto in merito all'idea di un tour dei Motörhead con l’ologramma del loro scomparso frontman - ha detto: “Personalmente sono del parere che forse era un po' troppo tardi.

Forse avrebbe dovuto cambiare un po’ prima. Ma, conoscendo Lemmy, non era da lui. Lui faceva a modo suo, ed è questo che lo ha reso ciò che era. Non è mai sceso a compromessi sulla sua musica o sull’amicizia, non è mai sceso a compromessi su come sarebbe dovuto essere. Questo è il motivo per cui i Motörhead sono stati i Motörhead e continuano a essere i Motörhead. Ma, detto questo, noi tre abbiamo lavorato molto bene insieme e direi che sia questo che ha creato la magia”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.