Roger Daltrey (The Who): "Stavo con tre tossicodipendenti"

Il cantante degli Who era quello 'pulito' della band
Roger Daltrey (The Who): "Stavo con tre tossicodipendenti"

Il cantante degli Who Roger Daltrey pensa che la vita campestre lo abbia salvato dagli eccessi dovuti alla fama del mondo del rock. La 77enne rockstar ama infatti trascorrere il suo tempo in campagna e crede che questa passione, negli anni, lo abbia aiutato a tenersi lontano dai guai.

Queste a seguire le parole usate da Daltrey ai microfoni del podcast 'Tea With Me' per esprimere il proprio pensiero: "È uno stile di vita, ci sono entrato nei primi anni '80 perché avevo bisogno di un equilibrio nella mia vita folle legata al mondo del rock'n'roll.

Io ero quello retto della band. Stavo con tre tossicodipendenti, io ero il ragazzo pulito perché dovevo guidare il furgone, dovevo raccogliere i soldi e assicurarmi che tutti arrivassero ai concerti, li dovevo tirare giù dal letto. Qualcuno quel lavoro lo doveva fare se si voleva che il gruppo ce la facesse. Il resto della mia vita aveva un biglietto di sola andata per la fabbrica, quindi non avevo dubbi che la band doveva farcela".

Roger Daltrey ha ammesso senza problemi di avere avuto un approccio alla vita totalmente diverso rispetto ai suoi compagni di band: "Nella loro testa, la vita era un grande party. Non è stato facile perché mi sono perso molto divertimento".

Nell'ultimo anno la sua tenuta da 400 acri nelle campagne britanniche lo ha aiutato durante il periodo di forzato lockdown: "Ho molto spazio per camminare. Il ritmo della terra non cambia, le coltivazioni non si fermano. C'è un vecchio detto che dice di vivere come se dovessi morire domani, ma di coltivare come se dovessi vivere per sempre".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.