Billie Eilish e le critiche: "Venduta per le foto sexy? Si può cambiare idea sul proprio corpo"

La popstar, gli attacchi del tabloid e l'intervento - in sua difesa - della scrittrice, dopo le immagini sensuali scattate per la rivista "Vogue".
Billie Eilish e le critiche: "Venduta per le foto sexy? Si può cambiare idea sul proprio corpo"
Credits: Kelia Anne MacCluskey

Era solita apparire in pubblico indossando felpe extra size e pantaloni larghi. Invece Billie Eilish ha sorpreso tutti posando sulla copertina di "Vogue" indossando sexy lingerie. "È tutta questione di stare bene con sé stessi", il titolo della cover story, che rimanda ad una lunga intervista in cui la 19enne cantautrice americana, che in passato spiegò di indossare abiti larghi per sfuggire a certi stereotipi sulle popstar (a partire dall'uso del corpo), tra le altre cose dice: "All'improvviso sei un'ipocrita se vuoi mostrare il tuo corpo, sei una facile, una sgualdrina. Se lo sono, allora ne vado fiera. A prescindere se mostri il tuo corpo, la tua pelle, il rispetto non va tolto". Eppure le critiche non sono mancate.

La storia su Instagram

Nelle ultime ore la voce di "Bad guy" ha condiviso tra le sue storie sull'account Instagram ufficiale un lungo post della scrittrice britannica Emily Clarkson, che ha difeso la popstar dagli attacchi sferrati nei suoi confronti dei tabloid d'oltremanica. "Proof that money can make you change your values and sell out: Billie Eilish shocks fans by swapping baggy clothes for lingerie in Vogue - despite years of vowing to 'hide her body'", "La prova che i soldi possono spingerti a cambiare i tuoi valori e a venderti: i fan sotto shock perché Billie Eilish è passata dai vestiti larghi alle lingerie su Vogue, dopo aver detto per anni di voler 'nascondere il suo corpo'", ha titolato il Daily Mail sulla copertina di "Vogue". Perentoria la replica della scrittrice, condivisa dalla Eilish, che ha fatto uno screenshot dell'articolo e corretto il titolo: "La prova che le donne possono cambiare idea e rivendicare autonomia sul loro corpo", ha scritto.

Le foto scattate dai paparazzi senza permesso

La Clark si è scagliata anche contro un articolo sempre del Daily Mail su Billie Eilish, pubblicato lo scorso ottobre, contenente ad alcune foto scattate dai paparazzi a Billie Eilish per le strade di Los Angeles.

La popstar era uscita di casa in ciabatte, pantaloncini e canottiera per fare due passi: fu fotografata di nascosto e le immagini fecero il giro dei social (e del web più in generale). "Billie Eilish is pictured without her trademark baggy clothes as she steps out in uncharacteristically casual attire in Los Angeles", "Billie Eilish fotografata senza i soliti abiti larghi mentre cammina per Los Angeles in abbigliamento casual", aveva titolato in quell'occasione il tabloid. "Billie Eilish fotografata senza PERMESSO mentre cammina per Los Angeles in abbigliamento casual", la versione di Emily Clark, il cui post ha totalizzato oltre 650 mila likes (c'è anche quello di Anais Gallagher, la 21enne figlia di Noel).

Gli abusi di potere

Billie Eilish pubblicherà il prossimo 30 luglio il suo secondo album ufficiale: l'ideale successore di "When we all fall asleep, where do we go?", che si intitola "Happier than ever", è anticipato dal singolo "Your power". "È una lettera aperta indirizzata alle persone che se ne approfittano, uomini principalmente. Vorrei che le persone mi ascoltassero. Non solo cercare di scoprire di chi sto parlando, perché non si tratta di quello. Non si tratta di una sola persona. E potrebbero pensare: 'Nell'industria musicale succede'. No, amici. Succede ovunque. Non conosco una ragazza o una donna che non abbia avuto una strana esperienza o un'esperienza davvero negativa. Anche gli uomini: i ragazzi sono sfruttai costantemente", ha spiegato la cantautrice a proposito della canzone.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.