Dai Foo Fighters a Eddie Vedder: i migliori momenti di Vax Live. VIDEO

Il rock riporta la grande musica nelle arene. Senza distanziamento fisico. Ecco come è andato il concerto-evento al SoFi Stadium di Los Angeles: in platea 27 mila spettatori.
Dai Foo Fighters a Eddie Vedder: i migliori momenti di Vax Live. VIDEO

Ci pensa (anche) il rock a riportare la grande musica nelle arene, dopo i tanti mesi di chiusura a causa delle restrizioni legate alla pandemia di Covid-19 in tutto il mondo. Tra i protagonisti di Vax Live, il concerto-appello organizzato da Global Citizen per garantire l'accesso ai vaccini, c'erano anche i Foo Fighters e Eddie Vedder.

Lo show è stato registrato lo scorso 2 maggio al SoFi Stadium di Los Angeles, in California: in platea 27 mila spettatori (la venue prima della pandemia ne ospitava 70 mila), tra sanitari e persone vaccinate. E niente distanziamento fisico. Condotto da Selena Gomez, che su Twitter lo scorso mese aveva scritto a diversi leader mondiali (compreso il premier italiano Mario Draghi) chiedendogli di contribuire a porre fine alla pandemia donando dosi extra di vaccino alle persone che ne hanno più bisogno, lo show è stato trasmesso sabato dai principali network televisivi americani, oltre ad andare in streaming su YouTube.

I Foo Fighters hanno condiviso il palco con Brian Johnson degli AC/DC, insieme al quale hanno proposto una cover di "Back in black", uno dei classici della leggendaria band australiana. Dave Grohl e compagni hanno suonato anche "Everlong", "All my life" e "Times like these".

Il frontman dei Pearl Jam Eddie Vedder ha suonato "Corduroy" e una cover di "I am a patriot" di Little Steven. Ad accompagnarlo sul palco anche l'ex chitarrista dei Red Hot Chili Peppers, Josh Klinghoffer. Vedder ha anche fatto un appello ai governi di tutto il mondo e alle compagnie farmaceutiche:

"Se sei un leader mondiale e hai vaccini in eccesso, per favore non trattenere le scorte. Rendile disponibili ai paesi che ne hanno bisogno. Distribuiteli al più presto. Alle case farmaceutiche: grazie per le vostre invenzioni. Ma se davvero volete essere considerate eroi, se volete che la storia si ricordi di voi per il vostro contributo, dovreste distribuire questo vaccino al valore di costo, facilitereste la creazione di un sistema di distribuzione giusto e equo in tutto il pianeta, è così che possiamo sopravvivere a questa pandemia e sconfiggerla".

Tra gli altri protagonisti dell'evento, nel quale sono intervenuti anche il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, il principe Harry d'Inghilterra, Sean Penn, il popolare conduttore tv Jimmy Kimmel, Ben Affleck e David Letterman, Jennifer Lopez ha cantato "Sweet Carole" di Neil Diamond duettando con sua mamma, vaccinata.

J Balvin, superstar della musica latina, ha invece raccontato: "Ho avuto il Covid. E mi ha quasi ucciso. Non voglio che le persone si sentano come mi sono sentito io. Dovete capire che dovete vaccinarvi per voi stessi, per gli altri e per il mondo intero".

Il concerto ha raccolto 302 milioni di dollari, che saranno impiegati per acquistare dosi di vaccini.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.