La seconda (e ultima) volta che l'Italia ha vinto l'Eurovision Song Contest

Accadde nel 1990 a Zagabria, che era ancora una città della Jugoslavia.
La seconda (e ultima) volta che l'Italia ha vinto l'Eurovision Song Contest

Tra un paio di settimane, esattamente dal 18 al 22 maggio, alla Ahoy Arena di Rotterdam, in Olanda, andrà in scena l'edizione 2021 dell'Eurovision Song Contest. Una manifestazione che lo scorso anno – prima volta nella storia - non potè avere luogo a causa del diffondersi dell'epidemia da Coronavirus. Quest'anno a rappresentare i colori dell'Italia sarà il quartetto romano dei Maneskin, vincitori dello scorso Festival di Sanremo, con la loro "Zitti e buoni".

La prima edizione dell'Eurovision Song Contest venne ospitata, nel 1956, dalla città di Lugano, in Svizzera, e se la aggiudicò una cantante di casa, la rossocrociata Lys Assia, con la canzone "Refrain". Nei sessantacinque anni trascorsi da allora, le vittorie ottenute dall'Italia sono solo due.

La bandiera italiana ha sventolato sul pennone più alto del podio per la prima volta nel 1964, quando la allora sedicenne Gigliola Cinquetti, a Copenhagen, in Danimarca, bissò la vittoria ottenuta al festival di Sanremo solo qualche mese prima con "Non ho l'età (per amarti)".

La seconda (e ultima) volta che un interprete italiano si è imposto nella tenzone europea risale a trentuno anni fa, il 5 maggio 1990, a Zagabria, al giorno d'oggi capitale della Croazia, ma allora città ancora facente parte della Jugoslavia. A riportare la vittoria fu Toto Cutugno con la canzone "Insieme: 1992".

E' quanto meno curioso rilevare che il cantautore toscano si recò alla Vatroslav Lisinski Arena di Zagabria in rappresentanza dell'Italia nonostante giunse al secondo posto al festival di Sanremo di quell'anno. Cutugno venne selezionato dalla Rai dopo la rinuncia a partecipare da parte dei Pooh, vincitori in Riviera con "Uomini soli".

Altra curiosità: solitamente i rappresentanti dei nostri colori che hanno partecipato all'Eurovision lo hanno fatto riproponendo il brano presentato in gara al festival della canzone italiana, Toto Cutugno vinse in Europa con "Insieme: 1992", mentre la piazza d'onore a Sanremo la ottenne con "Gli amori".

"Insieme: 1992" è stata scritta sia per il testo che per la musica dal solo Toto Cutugno. Il cantautore toscano divenne così il primo vincitore dell'Eurovision Song Contest con una canzone scritta interamente dallo stesso interprete. Il brano, come suggeriva il titolo, era dedicato alla Unione Europea che di lì a due anni, con la firma del trattato di Maastricht sarebbe diventata, nel 1993, la realtà che oggi conosciamo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.