Il ritorno dei Kings of Convenience

Il duo norvegese, formato da Erlend Øye e Eirik Glambek Bøe, interrompe un silenzio discografico durato 12 anni con il nuovo singolo “Rocky Trail”, tratto dall’album di prossima uscita “Peace or love”
Il ritorno dei Kings of Convenience

Amici fin dai tempi della scuola, nel 1992 Erlend Øye e Eirik Glambek Bøe formano il loro primo gruppo, chiamato Skog, con cui pubblicano l’Ep “Tom Tids Tale”. Dopo lo scioglimento della band, i due musicisti norvegesi di Bergen decidono di tornare a suonare insieme e danno vita al progetto Kings of Convenience. Il duo debutta sul mercato del disco con l’album “Quiet is the new loud” del 2001, composto da 12 tracce imperniate di intimismo e folk, oltre che prodotto da Ken Nelson - già al lavoro con i Coldplay per “Parachutes”.

A distanza di due decadi dal loro esordio discografico e dopo un silenzio discografico che durava da 12 anni, ovvero dalla pubblicazione del loro terzo album in studio “Declaration of dependence”, i Kings of Convenience hanno pubblicato un nuovo singolo “Rocky trail”. Il brano, disponibile da oggi - 30 aprile - e accompagnato dal video riportato più avanti, è la prima anticipazione della prossima prova sulla lunga distanza del duo norvegese, “Peace or love”, in uscita il 18 giugno su etichetta Polydor Records.

Erlend Øye e Eirik Glambek Bøe presenteranno dal vivo il loro quarto lavoro discografico, registrato per cinque anni in cinque città diverse e contenente undici tracce sull’amore e la vita, in occasione di un tour che il prossimo autunno farà tappa anche in Italia per tre date. I Kings of Convenience, infatti, si esibiranno il 26 ottobre 2021 al Teatro Metropolitan di Catania, il 30 ottobre 2021 al Teatro Manzoni di Bologna e il 1° novembre 2021 al Teatro degli Arcimboldi di Milano. I biglietti saranno disponibile dal prossimo 7 maggio su TicketOne.

Dall’esordio discografico ai progetti solisti di Erlend Øye

Dopo l’uscita del primo disco, nel 2001 i Kings of Convenience hanno dato alle stampe “Versus”, una raccolta di loro brani remixati da altri artisti. Mentre Erlend Øye, trasferitosi a Berlino, ha intrapreso la carriera solista, oltre a formare anche un’altra band, i Whitest Boy Alive - che tra il 2006 e il 2009 hanno pubblicato due album (“Dreams” e “Rules”). 

Nel 2004 Erlend Øye e Eirik Glambek Bøe sono tornati con un nuovo lavoro del loro progetto che ha come come fonte d’ispirazione Simon&Garfunkel, pubblicando il disco “Riot on an empty street”, che ha ottenuto un discreto successo grazie ai singoli “Misread” e "I'd rather dance with you”. 

Dopo un periodo di inattività, dall’inizio del 2008 i Kings of Convenience sono tornati sulle scene portando la loro musica in tutto il mondo e intraprendendo tour in Europa e in America. Nel frattempo il duo norvegese ha dato il via ai lavori del suo terzo album in studio, “Declaration of dependence”, uscito poi nel settembre del 2009 e contenente i singoli  "Mrs. cold" e "Boat behind”. 

Erlend Øye e l’amore per l’Italia

Trasferitosi in Sicilia nel 2012, ispirato dall’Italia e dal fascino dell’isola, l’anno successivo Erlend Øye ha pubblicato il singolo cantato in italiano “La prima estate”, accompagnato da un video girato a Siracusa. Ecco una versione live del brano registrata presso la redazione di Rockol nel 2013:

Ecco la tracklist e la copertina di “Peace or love”:

01 “Rumours”
02 “Rocky Trail”
03 “Comb My Hair”
04 “Angel”
05 “Love Is A Lonely Thing” (feat. Feist)
06 “Fever”
07 “Killers”
08 “Ask For Help”
09 “Catholic Country” (feat. Feist)
10 “Song About It”
11 “Washing Machine”

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/-3_v-2qPUlvLOkBcdzjWqcEABHg=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/kings-of-convenience-cover-peace-or-love.jpeg
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.