Oasis, manovre di riavvicinamento? Arriva un nuovo documentario ufficiale

Farà rivivere sullo schermo i due leggendari concerti che venticinque anni fa resero i fratelli Gallagher star del rock internazionale.
Oasis, manovre di riavvicinamento? Arriva un nuovo documentario ufficiale

Dopo "Oasis: Supersonic", il docufilm del 2016 diretto da Mat Whitecross che ripercorreva la scalata al successo della band di "Wonderwall", i fratelli Gallagher tornano al cinema. Noel Gallagher ha confermato che quest'anno uscirà un docu-film sulle storiche esibizioni degli Oasis a Knebworth del 1996, per celebrarne il venticinquesimo anniversario.

L'ex chitarrista della band simbolo del brit pop lo ha detto ai microfoni di BBC Radio 2, facendo sapere che il documentario conterrà anche immagini inedite dell'epoca:

"Non stiamo lavorando a un biopic, come hanno scritto i giornali, ma a un documentario su Knebworth. Lo registrammo. Ma tra una cosa e l'altra il film non uscì mai. Ora che si avvicina l'anniversario, abbiamo deciso di farlo uscire. È in fase di produzione. Ho visto una prima anticipazione: mi è sembrata un'istantanea fantastica del mondo pre-internet. È grandioso, davvero grandioso".

Era l'agosto del 1996 quando gli Oasis si esibirono in due notti a Knebworth Park, nell'Hertfordshire, di fronte a 280 mila fan. In scaletta i successi contenuti nei loro primi due album, "Definetly maybe" e "(What's the story) Morning glory?", quest'ultimo uscito l'anno precedente, trainato da singoli come "Some might say", "Roll with it" e "Morning glory". "Wonderwall", "Don't look back in anger" e "Champagne supernova", tra le canzoni del disco, consolidarono nei mesi successivi all'uscita dell'album la popolarità di Noel e Liam Gallagher, tanto nel Regno Unito quanto a livello internazionale. Alcune immagini dei due storici concerti furono incluse già nel 2016 da Mat Whitecross in "Supersonic".

Dietro il nuovo documentario c'è la casa di produzione cinematografica che Liam e Noel hanno fondato all'inizio dell'anno. La società, chiamata Kosmic Kyte Ltd, è stata costituita a fine febbraio. "Ci saranno dei film che faranno di me una grande star", ha commentato su twitter Liam Gallagher, ingigantendo i rumors che parlavano di un biopic sulla storia degli Oasis.

Noel Gallagher, che sabato sarà tra i protagonisti dell'edizione televisiva del Concerto del Primo Maggio 2021 (si esibì dal vivo in Piazza San Giovanni già nel 2019 e nel 2002 insieme agli Oasis), che per il secondo anno consecutivo rinuncia alla piazza e si riadatta a programma tv trasmesso dalla Cavea dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, con esibizioni dal vivo e altre in collegamento video o pre-registrate, ha annunciato l'uscita di un greatest hits dei suoi High Flying Birds.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.