Tommaso Paradiso ora fa il cantante per matrimoni (ma solo per una notte)

In scaletta non solo le sue canzoni, ma anche balli di gruppo.
Tommaso Paradiso ora fa il cantante per matrimoni (ma solo per una notte)

I concerti sono fermi? Tommaso Paradiso si reinventa cantante per matrimoni. Ma solo per una notte. È successo ieri nella prima puntata di "Felicissima sera", il programma tv del duo comico Pio e Amedeo (lo show ha raccolto davanti al video 4,07 milioni di telespettatori, pari al 20,1% di share, battendo così "Canzone segreta" di Serena Rossi su Rai, che si è invece fermato al 15,7%).

L'ex frontman dei Thegiornalisti, tra gli ospiti del programma, è stato coinvolto da Pio e Amedeo in un bizzarro siparietto che lo ha visto indossare i panni di cantante in un matrimonio, tra brindisi e battute (qui il video completo): ha accennato i soliti successi che vengono cantati durante le feste di matrimonio nei ristoranti, da "I watussi" di Edoardo Vianello a "Maracaibo" di Lu Colombo, passando per "La bamba". Il cantautore romano ha poi cantato anche alcuni dei suoi successi, compresi "Felicità puttana" e "Riccione".

Paradiso avrebbe dovuto pubblicare questa primavera "Sulle nuvole", il suo album d'esordio da solista dopo lo scioglimento dei Thegiornalisti, per poi dare il via al tour nei palasport in programma già lo scorso autunno. Il perdurare dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 ha però spinto il cantautore a rimettere mano al calendario, congelando l'uscita del disco - ad oggi non se ne hanno notizie - e riprogrammando la tournée al 2022.

Dal disco sono peraltro stati già estratti diversi singoli, come "Non avere paura", "I nostri anni", "Ma lo vuoi capire?" e "Ricordami".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.