Colapesce e Dimartino ora prendono in giro i critici musicali in tv. VIDEO

La scena romana? Ha fatto successo copiando quella siciliana. Ne sono convinti i due cantautori di "Musica leggerissima", che non le mandano a dire a Gazzè e Silvestri. Facendo una parodia dei critici musicali.
Colapesce e Dimartino ora prendono in giro i critici musicali in tv. VIDEO

Da amati dalla critica (che pure non ha mancato di sottolineare certe affinità tra la loro "Musica leggerissima" e "Se mi lasci non vale" di Julio Iglesias) ad amanti della critica. Colapesce e Dimartino, dopo il quarto posto al Festival di Sanremo 2021 con la loro canzone e nel bel mezzo del boom di "Musica leggerissima", tornano in tv. Come critici musicali, o una parodia della categoria, a "Propaganda Live", il programma condotto da Diego "Zoro" Bianchi su La7 ogni venerdì sera.

Da ormai qualche settimana la coppia composta dai due cantautori siciliani è presenza fissa, in video, del programma. Colapesce e Dimartino si divertono ad analizzare le canzoni dei colleghi: nelle scorse puntate sono stati vittime delle loro recensioni anche Malika Ayane e Ghemon, entrambi con loro al Festival. Ieri sera è invece toccato a Max Gazzè, anche lui reduce da Sanremo 2021 con "Il farmacista", e a Daniele Silvestri.

Ridendo sotto i baffi, Colapesce e Dimartino hanno accusato la scena romana capitanata proprio da Gazzè e Silvestri di aver fatto successo copiando la scena siciliana.

Tra serio e faceto, i cantautori di "Musica leggerissima" hanno fatto ascoltare il giro di chitarra iniziale di "Ma non ho più la mia città", hit del '93 della conterranea Gerardina Trovato, seconda classificata tra le "Nuove proposte" al Festival di Sanremo dietro Laura Pausini e la sua "La solitudine", confrontandolo con quelli di successi della scena romana come "Vento d'estate" di Gazzè e Niccolò Fabi, "La descrizione di un attimo" dei Tiromancino, "Monetine" di Daniele Silvestri, "Prima di andare via" di Riccardo Sinigallia e pure "Condor" di Roberto Angelini, capobanda del gruppo di "Propaganda Live".

Ospiti del programma di La7, Max Gazzè e Daniele Silvestri hanno suonato insieme alla Magical Mystery Band (Gabriele Lazzarotti al basso, Fabio Rondanini alla batteria, Daniele Fiaschi alle chitarre, Duilio Galioto alle tastiere e il produttore Danieel "il Mafio" Tortora) "Il vero amore", uno dei brani inclusi ne "La matematica dei rami", il nuovo album di Gazzè inciso insieme allo stesso gruppo e al collega. L'album è l'undicesimo della carriera della voce de "Il solito sesso" e contiene, oltre a "Il farmacista", anche la cover sanremese di "Del mondo" dei CSI.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.