Mick Jagger spiega perché non ha mai finito di scrivere la sua autobiografia

Il cantante dei Rolling Stones spiega il motivo per cui non ha mai concluso e pubblicato il suo libro di memorie
Mick Jagger spiega perché non ha mai finito di scrivere la sua autobiografia

Intervistato da Matt Everitt di BBC 6 Music News in occasione dell’uscita del singolo "Eazy sleazy" di Mick Jagger e Dave Grohl pubblicato ieri, 13 aprile, il cantante dei Rolling Stones ha spiegato perché non ha mai finito di scrivere la sua autobiografia, descrivendo il processo come "semplicemente noioso e fastidioso”.

Alla domanda se durante il periodo di lockdown imposto dalla pandemia da Coronavirus avesse trovato l’ispirazione per ricominciare a scrivere il suo libro di memorie, Jagger - che più volte negli anni passati ha assicurato di non aver intenzione di raccontare la sua storia e che nel 2017, quando l’editore John Blake ha affermato di avere una copia dell’autobiografia dell’artista, ha sostenuto di non ricordarsi di averla scritta e di non essere interessato a farla pubblicare - ha dichiarato di non aver trovato la motivazione per riprendere quel progetto. Il 77enne musicista britannico, come riportato dal New Musical Express, a Matt Everitt ha detto:

“Avrei potuto farlo [scrivere la mia autobiografia], sì. È qualcosa che le persone hanno iniziato a fare, scrivere. Penso di aver iniziato negli anni ’80 e mi sono stati offerti un sacco di soldi - i soldi erano la parte seducente! Quando mi ci sono messo a farlo davvero, non mi è piaciuto: rivivere la mia vita, a scapito di vivere nel presente”.

Mick Jagger, ha aggiunto: “Se vuoi scrivere un'autobiografia, non è un processo che puoi fare in una sola settimana: richiede molto di più. Comporta rivivere emozioni, rivivere amicizie, rivivere alti e bassi”. 

Ricordando che la sua precedente esperienza nello scrivere le sue memorie "non è stata delle più piacevoli, a essere onesti” e che "era tutto semplicemente noioso e fastidioso, e non c'erano davvero molti sballi”, il frontman della band di "(I can't get no) Satisfaction” ha spiegato: “Allora ho detto 'Non posso preoccuparmi di questo', e ho restituito i soldi al mio editore, e ho detto che l'avrei fatto un altro giorno. Quella fu la fine. Successivamente penso di aver detto qualcosa di stupido tipo che se avevo scritto un’autobiografia non lo ricordavo, ma in realtà non era quello: semplicemente non mi piaceva il processo”. 

Rispondendo alla domanda se avrà mai intenzione di finire e pubblicare la sua autobiografia, il cantante dei Rolling Stones ha risposto: "Non da un momento all’altro".

Il brano “Eazy sleazy” reso disponibile a sorpresa ieri da Mick Jagger - il quale, come riportato a margine di un’intervista concessa a Jason Newman per la rivista statunitense “Rolling Stone”, si è sottoposto alla vaccinazione anti Covid-19 - e Dave Grohl è stato scritta dall’artista britannico durante il lockdown assieme al frontman dei Foo Fighters alla batteria, chitarra e basso, con la produzione di Matt Clifford.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.