Gianluca Grignani, 'Cd + concerto': 'Per contrastare la pirateria a tutto campo'

Gianluca Grignani, 'Cd + concerto': 'Per contrastare la pirateria a tutto campo'

A presentare la nuova fatica in studio del cantautore brianzolo, "Il re del niente", nei negozi a partire dal prossimo venerdì 10 giugno, oggi negli uffici milanesi della Universal, non c'era solo Gianluca Grignani: erano infatti presenti anche il presidente della filiale italiana della major, Piero La Flace, Ferdinando Salzano di Friends & Partners e Marco Gualtieri di TicketOne.

Una nutrita rappresentanza dell'industria discografica per presentare un progetto ambizioso, che ha per obbiettivo un coinvolgimento totale dei fruitori di musica, oggi più che mai aperti a forme di consumo che esulino dal "disco" classicamente inteso. "'Sinergia' è un termine molto di moda, oggi", esordisce La Falce, "Che ben esplica la situazione che si è venuta a creare tra noi discografici, il nostro artista ed i promoter che abbiamo coinvolto. Sì, perché è probabile che, tra qualche anno, questa possa essere considerata una data importante nel rinnovamento dell'industria discografica". Il progetto che sta dietro al nuovo disco di Grignani è semplice: oltre al Cd normale, tirato inizialmente in 30.000 copie, verranno distribuiti sul mercato altri 30.000 esemplari (al prezzo di 26.90 euro) chiamati "Cd + concerto", che - oltre che a contenere 4 demo di brani già presenti sul disco come bonus track - daranno diritto anche ad un biglietto (ottenibile grazie ad un codice alfanumerico da inserire in una pagina ad hoc creata da TicketOne, tramite call center o in selezionati punti aperti presso gli store Mediaworld) per due anteprime del tour dell'artista (che inizierà il prossimo febbraio) programmate per i prossimi 26 e 29 ottobre, rispettivamente a Roma e Milano. E non è finita: gli acquirenti del Cd avranno diritto ad opzionare un secondo biglietto per le due date al prezzo (decisamente basso, visti i prezzi attuali dei live show) di 4 euro e 50. "Dobbiamo innanzitutto ringraziare la Universal, nella persona del presidente La Falce", ribatte Salzano, "Che da sempre è aperto a sperimentazioni di questo genere, contrariamente a molti altri suoi colleghi. Grazie all'iniziativa 'Cd + concerto' il pubblico avrà l'opportunità di portarsi a casa l'edizione 'deluxe' dell'album di un grande artista ed il biglietto del concerto dello stesso, con la possibilità di far spendere pochissimo un potenziale accompagnatore". "L'idea è stata di Gianluca", precisa La Falce: "Del resto - a chi fa notare che certe strategie di marketing dovrebbero essere le case discografiche a studiarle, e non gli artisti - ormai noi ed i nostri 'protetti' abbiamo un rapporto talmente intimo da scambiarci di continuo idee e suggerimenti. E poi", conclude il discografico, "fa immensamente piacere sapere di disporre, nel proprio roster, di artisti tanto intelligenti e lungimiranti". Il più contento, in questo tripudio collaborativo, è proprio Grignani: "Ringrazio innanzitutto la Universal e Friends & Parteners, senza dimenticare TicketOne: la messa in atto di questo progetto è merito loro. Quando mi è venuta l'idea", aggiunge il cantautore, "pensavo ad un modo per contrastare la pirateria che facesse risparmiare anche i miei fan. Se questa formula - che per altro è già stata brevettata - dovesse rivelarsi vincente, oltre ad aggiungere ulteriori date di presentazione per gli ipotetici 30.000 e più acquirenti, potremmo pensare a rivoluzionare radicalmente il mercato dei dischi e delle esibizioni dal vivo". "Non c'è la volontà di regalare niente a nessuno", prosegue La Falce: "A breve termine questa formula non ci renderà certo ricchi, ma sicuramente tutti gli introiti dall'operazione verranno reinvestiti sul progetto per renderlo - se possibile - ancora più inattaccabile". Parlando dell'album, Grignani parla senza problemi di "punto di non ritorno": "In dieci anni di carriera sono passato attraverso moltissime esperienze: ho viaggiato moltissimo, alla ricerca del 'suono perfetto', dall'Italia a New York, sempre in costante ricerca. Oggi, però, a trent'anni, non mi va più di sperimentare, e con 'Il re del niente' credo di aver trovato la mia dimensione ideale, che tenga un piede nel pop ed uno nel rock". Un album dalla forte coscienza sociale, ma assolutamente non politico, tiene a precisare lo stesso Gianluca: "La mia fortuna è quella di fare, per lavoro, l'artista: nella mia condizione riesco a tenermi a debita distanza da qualsiasi fazione, cercando di tenere uno sguardo il più possibile lucido e sereno sulle cose. Per questo, al momento, l'unica bandiera che mi sento di voler sventolare è quella dell'ecologia: ne parlo nel brano 'La terra è un'arancia', e spero di poter presto collaborare con associazioni come Greenpeace. Per il resto sono molte le cose che mi toccano, dall'alienazione quotidiana di molte persone ("Il re del niente") alla smania patologica di molti per il mondo della TV ("Chi se ne frega")". Una ritrovata voglia di guardarsi attorno, dopo molti episodi intimi e introspettivi? "Sì, in un certo senso. Fa specie sapere che - al giorno d'oggi - tutti noi siamo ormai consioderati dei numeri. A me interessa il singolo, preso nella propria straordinaria unicità".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.