Kanye West, un documentario da 30 milioni di euro

Netflix ha acquistato i diritti: Clarence "Coodie" Simmons e Chike Ozah sono autori e registi.
Kanye West, un documentario da 30 milioni di euro

Per ora si sa poco e niente, se non di una cifra stratosferica per avere i diritti. Nemmeno il titolo è ancora noto. Da vent’anni ormai si sente parlare del documentario su Kanye West, ma adesso che Netflix ha sborsato la bellezza di 30 milioni di dollari per acquisirne i diritti di certo diventerà finalmente realtà. I due collaboratori storici del rapper, Clarence "Coodie" Simmons e Chike Ozah (meglio noti con il nome del duo Coodie e Chike) lo stanno filmando da tempi immemori, fin dai suoi primi giorni in quel di Chicago.

Grazie a questo lavoro documentaristico per cui stanno attaccati a West no stop, il materiale su questa celeb della musica e dello showbiz in generale potrebbe essere a dir poco infinito. Negli anni hanno accumulato ore e ore di girato, arrivando ad arricchire un archivio sconfinato. La metamorfosi di Kanye West è stata seguita step by step e nel progetto finale si potranno vedere contributi relativi a qualsiasi sua fase artistica ed esistenziale. Clarence "Coodie" Simmons e Chike Ozah sono autori e registi di diversi video e documentari. Hanno co-diretto il video di "Through the Wire" e la terza versione di "Jesus Walks" e hanno già lavorato a due documentari, firmando "Benji" nel 2012 per l’emittente televisiva statunitense ESPN e "A Kid From Coney Island", il docu-biopic che narra le gesta del cestista Stephon Marbury.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.