I Livestream sono qui per restare. Sondaggio di BandsInTown

Un campione di quasi 8.000 individui censiti dalla piattaforma mostra la tendenza a durare del format nato per rimpiazzare i concerti in presenza
I Livestream sono qui per restare. Sondaggio di BandsInTown

Un'indagine condotta su un campione di 7.688 fans e artisti commissionata dalla piattaforma Bandsintown all'interno della propria comunità di iscritti ha rivelato quella che apparirebbe come una definitiva consacrazione del livestream che, secondo quanto emerso, si sarebbe ormai affermato come format di intrattenimento duraturo, e non più soltanto come una toppa adatta a surrogare i concerti in presenza spazzati via dalla pandemia.

Il calcolo della piattaforma americana, che in materia ha decisamente competenza, stima in oltre un milione le cancellazioni di concerti a oltre un anno dall'inizio dell'emergenza covid-19. Simultaneamente, a partire dal marzo 2020, oltre 22.000 artisti si sono esibiti in livestream su BandsInTown, totalizzando 79.500 esibizioni, promosse gratuitamente sulla piattaforma.

Nell'infografica sottostante la panoramica illustrata dal sondaggio, ripartito tra Fans e Artisti.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/4iiKIVVADp9j-5jdOlt_EFOsyPA=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/bit-infographics.png

Le scoperte chiave:

FANS

  • L'86% dei fans ha assistito almeno ad un livestream musicale negli ultimi 12 mesi
  • il 31% ha guardato 7 o più concerti
  • il 62% afferma di avere pagato per assistere ad un livestream
  • il 55% continuerà a guardare livestreams anche dopo il ritorno dei concerti in presenza

ARTISTI

  • il 70% dei musicisti ha organizzato un livestream negli ultimi 12 mesi
  • il 41% ora ne effettua almeno uno al mese
  • l'85% continuerà a farne una parte costante della propria pianificazione anche dopo il ritorno dei concerti in presenza
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.