Spotify, dopo 12 miliardi di stream On Repeat apre alle sponsorizzazioni

Il servizio svedese mira a incrementare le entrate generate dalla pubblicità. Ma l’iniziativa sta sollevando qualche perplessità...
Spotify, dopo 12 miliardi di stream On Repeat apre alle sponsorizzazioni

On Repeat, la playlist di Spotify generata dagli algoritmi creata per segnalare agli ascoltatori i brani più riprodotti sui propri account su base mensile, ha fatto segnare dalla propria istituzione - avvenuta circa un anno e mezzo fa - dodici miliardi di stream, per un totale di 750 milioni di ore di ascolto.

L’ottima prestazione ha convinto i vertici della società guidata da Daniel Ek ad aprire On Repeat alle sponsorizzazioni, così come già avvenuto per Discover Weekly: il primo brand ad approfittare dell’offerta, almeno negli Stati Uniti, sarà TurboTax, il software per la dichiarazione dei redditi sviluppato dalla Intuit.

La mossa, attuata per massimizzare gli introiti dalla raccolta pubblicitaria, non è piaciuta ad Access Now, ong internazionale impegnata nella difesa dei diritti digitali dei consumatori: “Questa tecnologia è pericolosa, è una violazione della privacy e di altri diritti umani, e dovrebbe essere abbandonata”, ha fatto sapere la no-profit in una nota, “Gli utenti di Spotify meritano rispetto e privacy, non manipolazione e controllo di nascosto”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.