Bauli in Piazza, parte domani ‘Il rumore del silenzio tour’

Il coordinamento dei lavoratori dello spettacolo inaugura a Bologna un’iniziativa che coinvolgerà anche quattro artisti
Bauli in Piazza, parte domani ‘Il rumore del silenzio tour’

Prenderà il via domani, 7 aprile, alla Unipol Arena di Bologna, “Il rumore del silenzio tour”, iniziativa con la quale il coordinamento dei lavoratori dello spettacolo Bauli in Piazza vuole sensibilizzare l’opinione pubblica circa la drammatica condizione delle maestranze impiegate nel settore della musica dal vivo, ferme da ormai un anno a causa delle restrizioni adottate dal governo per contrastare il contagio da Covid-19: dopo il primo evento nel capoluogo emiliano le iniziative verranno replicare l’8 aprile al Mediolanum Forum di Milano, il 9 al Pala Alpitour di Torino e il 10 al Palazzo dello Sport di Roma. A ogni iniziativa prenderà parte un artista, la cui identità sarà svelata solo nel corso dell’evento.

Il 12 aprile, a due giorni dalla conclusione della serie di iniziative, verrà diffuso un video riepilogativo che sarà reso disponibile sui canali social del coordinamento.

Bauli in Piazza ha convocato per il prossimo 17 aprile, in Piazza del Popolo a Roma, la seconda manifestazione - dopo quella dell’ottobre 2020 in piazza Duomo a Milano - per sensibilizzare le istituzioni circa la grave condizione nella quale versano gli addetti ai lavori. “Il gioco a rimpiattino dei vari governi e del ministro Franceschini nei confronti della nostra categoria ha la grave responsabilità di portare le persone alla disperazione e quindi alla rabbia”, fece sapere il direttivo del movimento in una nota diffusa lo scorso 17 marzo: “Il tempo della farsa è finito e anche la nostra pazienza”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.