UK, per la NTIA ‘impraticabili’ i passaporti vaccinali ai concerti

Per la Night Time Industries Association lo strumento provocherebbe ‘potenziali conflitti tra personale e clienti’ e sarebbe ‘discriminatorio’
UK, per la NTIA ‘impraticabili’ i passaporti vaccinali ai concerti

L’ipotesi di fare ripartire il settore della musica dal vivo con una sorta di passaporto vaccinale che certifichi l’avvenuta immunizzazione o la negatività da Covid-19 del pubblico è già stata accolta dallo stato di New York, ma sta suscitando qualche perplessità oltremanica: contro l’istituzione di un certificato di immunità che dia il libero accesso agli spettacoli di musica dal vivo si è espressa la Night Time Industries Association, associazione di categoria che rappresenta gli operatori dell’industria dell’intrattenimento notturno britannica.

Il buon ritmo impresso dall’amministrazione Johnson alla campagna di vaccinazione non ha convinto il ceo dell’associazione, Michael Kill. “Le ulteriori barriere relative ai certificati di vaccinazione obbligatori per ottenere l'accesso alle attività del settore sono impraticabili e causerebbero ulteriore ansia per gli operatori, creando più ostacoli alle imprese e potenziali conflitti tra personale e clienti”, ha osservato l’ad: “Inoltre, sarebbe un provvedimento discriminatorio, dato che il cuore del nostro mercato - i giovani - non avranno ancora avuto l'opportunità di avere il vaccino nel momento in cui questo programma coinvolgerà il nostro settore”.

Secondo la road map elaborata dal governo di Londra, i live club e le discoteche potrebbero avere il via libera alle riaperture senza distanziamento sociale a partire dal prossimo 21 giugno, data per la quale l’esecutivo di Boris Johnson ha programmato l’ultimo allentamento nelle misure adottate per contenere il contagio da SarS-Cov-2: tuttavia la data indicata per la ripartenza del settore potrebbe essere posticipata in base all’andamento del quadro epidemiologico nazionale.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.