Gran Bretagna: la polizia disperde un rave party illegale

Si è tenuto nel fine settimana a Dorstone, nell'Herefordshire.
Gran Bretagna: la polizia disperde un rave party illegale

La polizia di West Mercia è intervenuta un rave illegale che si è tenuto a Dorstone, nell'Herefordshire, sabato scorso. Secondo quanto riportato dalla BBC, alcune delle 150 persone presenti sul luogo della festa, giunte da Cambridge, Portsmouth e Londra, erano ancora lì la mattina della domenica.

Annette Jones, che vive in una fattoria vicino al luogo in cui si è svolto il rave, ha dichiarato alla BBC che per tutto il sabato sera c'è stato un via vai di "macchine, gente, musica senza sosta". Il sovrintendente Ed Williams ha detto che le forze dell'ordine hanno ricevuto diversi rapporti sul "numero di persone radunate a Dorstone, così come sul forte rumore". Williams ha dichiarato ancora: "Sono lieto di poter dire che siamo stati in grado di ripulire l'area in modo calmo e pacifico."

La polizia ha segnalato centinaia di raduni illegali da quando sono entrate in vigore le restrizioni a causa della pandemia di coronavirus.

Il segretario di Stato per gli affari interni del Regno Unito Priti Patel lo scorso anno dichiarò: "Questi raduni sono pericolosi e chi li organizza mostra un palese disprezzo per la sicurezza degli altri. Continueremo a reprimere la piccola minoranza che pensa di essere al di sopra della legge.".

Durante il lockdown dello scorso anno, in giugno, migliaia di persone parteciparono a due rave illegali nella Greater Manchester durante i quali un uomo di 20 anni morì per sospetta overdose, una donna venne violentata e tre persone furono accoltellate. Seguirono altri eventi, ad uno a Bath in luglio parteciparono oltre 3.000 persone, e altri ce ne furono a Birmingham, Leeds e Londra durante l'estate.

Gli esperti avevano avvertito che l'Inghilterra avrebbe potuto subire un'ondata di rave illegali durante l'estate quando il lockdown causato dal coronavirus fosse allentato.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.