Musica e listini: i migliori e i peggiori ai blocchi di partenza

Fari puntati su Avid, Hipgnosis e Alphabet
Musica e listini: i migliori e i peggiori ai blocchi di partenza

Quattro giorni lavorativi caratterizzati dal segno positivo un po’ in tutti i comparti che seguiamo ogni settimana relativamente a industria musicale e listini. Cominciamo con le 3 migliori e le 3 peggiori performance della settimana.

MIGLIORI:

  • Tencent, + 8,64%
  • Avid, +7,18%
  • Warner Music Group, + 6,75%

PEGGIORI:

  • Vivendi, -0,5%
  • Hipgnosis, +1,27%
  • Sirius, +1,95%

Degno di nota

Se i forti aumenti di Tencent Music e Warner Music Group sono catalogabili alla voce 'rimbalzo tecnico', vale invece la pena osservare la marcia costante e apparentemente inesorabile di Avid, la cui piattaforma integrata fornisce applicazioni e servizi per la creazione, distribuzione e monetizzazione di contenuti audio e video: la performance è in linea con un incremento superiore al 12% in un mese, pur tra alti e bassi, e un +151% negli ultimi sei mesi. Il graduale spostamento sulle soluzioni cloud continua a restituire agli azionisti e investotori ritorni ben superiori alla media di settore.

Il comparto live si è praticamente mosso all'unisono, come mostrano i buoni aumenti pressochè paralleli di CTS Eventim e di Live Nation (v. tabella di seguito) mentre Hipgnosis, che in una settimana a tinte verdi è catalogata addirittura tra i peggiori titoli, inanella in effetti la terza crescita consecutiva e porta la sua capitalizzazione sopra il miliardo e mezzo di sterline - poco impressionante se contestualizzato nel mondo dei grossi publisher musicali, ma molto impressionante se raffrontato alla giovanissima età della società creata e guidata da Merck Mercuriadis.

Il settore big tech, infine, respira dopo un mese abbondante di sofferenze. Meglio di tutti fa Alphabet, casa madre di Google e YouTube: al contrario delle 'rivali' Amazon e Amazon, di superiore capitalizzazione ma ben sotto la loro quotazione di un anno fa, Alphabet si porta ai suoi massimi storici e oggi vale oltre 1,4 triliardi di dollari.

La tabella della settimana

Di seguito, il dettaglio dei principali titoli osservati in ordine alfabetico.

titolo ticker settore      quotazione capitalizzione var.  
Alphabet GOOGL big tech (*) $ 2.129,78  $ 1,44 tril +5,18%
Amazon AMZN big tech (*) $ 3.161 $ 1,59 tril +3,77%
Apple AAPL big tech (*) $ 123 $ 2,06 tril +2,27%
Avid AVID HW / SW $ 21,74 $ 962,77 mil +7,18%
CTS Eventim

EVD

live € 52,06 € 4,86 mld +4,83%
Hipgnosis SONG publishing £ 124 £ 1,59 mld +1,27%
Live Nation LYV live $ 88,07 $ 19,2 mld +4,67%
Sirius XM SIRI broadcast $ 6,27 $ 25,96 mld +1,95%
Sonos Inc. SONO HW / SW $ 38,96 $ 4,67 mld +3,45%
Sony Corp. SONY labels (**) $ 106,86 $ 138,97 mld +2,59%
Spotify SPOT DSP $ 273,10 $ 5,95 mld +5,64%
Tencent Music TME DSP $ 20,11 $ 33,74 mld +8,64%
Vivendi SE VIV labels (**) € 28 € 33,08 mld -0,5%
Warner Music Group WMG labels $ 34,02 $ 17,50 mld +6,75%
           

(*) proprietarie di DSP

(**) case madri di etichette discografiche

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.