Gianni Morandi: "Bruciature sul 15% del corpo. Per medicarmi mi sedano"

Il cantante racconta come l'incidente si è rivelato un vero e proprio calvario, che lo costringerà anche a sedute di fisioterapia.
Gianni Morandi: "Bruciature sul 15% del corpo. Per medicarmi mi sedano"

La mano sinistra, quella che fa gli accordi, si muove abbastanza bene. Direi che è quasi recuperata. La mano destra in questo momento è piuttosto debole, dovrò fare molta fisioterapia, ci vorrà del tempo. Bisogna ridarle vitalità, diciamo": Gianni Morandi interrompe il silenzio nel quale si era rintanato dopo l'incidente per il quale lo scorso 11 marzo è stato ricoverato al centro grandi ustioni dell'ospedale Bufalini di Cesena dopo essere caduto tra le fiamme del braciere con il quale stava bruciando delle sterpaglie nel suo giardino. E lo fa, parlando dal letto d'ospedale, dove dovrà restare ricoverato per almeno altri dieci giorni, in un'intervista concessa al "Resto del Carlino".



Il cantante di Monghidoro, 76 anni compiuti lo scorso dicembre, ha raccontato di doversi sottoporre a delicate medicazioni che richiedono la sedazione:

"Senza l’aiuto dei farmaci non si può resistere a questo dolore. Ogni due giorni mi facevano una medicazione. Ma la medicazione è una cosa molto dolorosa e ti devono addormentare. Capisci che non è facile per un fisico. Io ho anche la fortuna di avere uno spirito positivo, ottimista, e questo mi aiuta".

Morandi ha poi ricostruito la dinamica dellincidente:

"Mi rendo conto del rischio che ho corso e di quanto sono stato fortunato. Prima di tutto, ho salvato la vita. Perché quando tu cadi dentro a una buca così, mentre spingi dentro un tronco che pensi faccia resistenza, e di trovi in mezzo alle braci, con le fiamme intorno, è una cosa tremenda. In quei momenti ho pensato solo a salvarmi. Lo spavento è cresciuto dopo, ripensandoci. Arrivi qui, dove sono bravissimi, dove c’è una squadra di persone fantastiche che ti aiuta, che è sempre pronta e tu ti accorgi che sei nelle loro mani".

Poteva andare peggio:

"Credo che ci sia qualcuno che mi ha guardato dal cielo, ne sono convinto. Ho avuto gravi bruciature a tutte e due le mani, alle ginocchia, un po' al gluteo, poi una bruciatura nella schiena e nell'orecchio. Credo, più o meno sul 15% del corpo".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.