Come ‘My 1st song’ di Jay-Z ha aiutato Barack Obama durante la sua presidenza

In un video l’ex presidente degli Stati Uniti racconta di aver ascoltato il brano del rapper durante la sua corsa alla Casa Bianca e nel corso della sua presidenza, spiegando perché è importante per lui
Come ‘My 1st song’ di Jay-Z ha aiutato Barack Obama durante la sua presidenza

Barack Obama, attraverso un post pubblicato su Instagram lo scorso 24 marzo, ha invitato i suoi follower a inviargli domande o commenti sui temi trattati durante gli episodio del podcast battezzato “Renegades: Born in the USA”, che vede protagonisti l’ex presidente degli Stati Uniti e Bruce Springsteen, i quali - per esempio - nella puntata pubblicata il 22 marzo hanno riflettuto sulla paternità e su cosa significa essere un uomo.

Tra coloro che hanno sottoposto i loro quesiti al già inquilino della Casa Bianca, la società americana di media e intrattenimento Complex ha chiesto a Obama di indicare il verso di una canzone rap che conosce a memoria. Rispondendo alla domanda, Barack Obama ha ribadito che il brano “My 1st song” di Jay-Z è uno dei suoi pezzi preferiti del rapper statunitense e ha raccontato dell’importanza che ha per lui questa canzone, che ha ascoltato durante la sua corsa alla Casa Bianca e nel corso della sua presidenza.

“Ho menzionato un paio di canzoni che anche quando ero in corsa per la presidenza ho ascoltato spesso sul mio iPod. Una di queste era ‘My 1st song’ di Jay-Z, un brano che amo perché parla della difficoltà del solo tentativo di farcela”, ha detto Obama, in una clip condivisa da Complex e riportata più sopra, a proposito della traccia originariamente inclusa nell’album di Jay-Z del 2003, “The black album”. Il già presidente degli Stati Uniti ha poi raccontato: “A volte devi ricorrere a false spavalderia e reprimere le tue insicurezze. Quando ero in corsa per la presidenza, ovviamente, a quel punto non sapevo se ce l'avrei fatta”. Ha aggiunto:

“C’è un verso nella canzone che recita: ‘Treat my first as my last and my last as my first and my thirst is the same as when I came’. Ho continuato ad ascoltare questo brano anche durante la mia presidenza perché mi aiutava a ricordare che - anche quando ce la fai - avere un po’ di quella sensazione di essere ancora affamato, di dover ancora lavorare sodo e di dover ancora dimostrare qualcosa, è ciò che ti spinge avanti”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.