Dave Grohl ha incontrato uno dei suoi idoli rock a scuola di sua figlia

Il frontman dei Foo Fighters ricorda come e dove ha incontrato per la prima volta uno dei suoi idoli d’infanzia
Dave Grohl ha incontrato uno dei suoi idoli rock a scuola di sua figlia

A margine dell’intervista rilasciata a Dermot O'Leary per una puntata del programma della seconda emittente della BBC Reel Stories, Dave Grohl ha - tra le altre cose - ricordato di quando ha incontrato per la prima volta uno dei suoi idoli d’infanzia. Il frontman dei Foo Fighters ha raccontato di essersi trovato faccia a faccia con uno dei suoi miti, ovvero Paul Stanley dei Kiss, in una circostanza insolita. Il primo incontro fra il già batterista dei Nirvana e il chitarrista della formazione newyorkese, infatti, non è avvenuto nel backstage di qualche concerto o a una festa a Hollywood, bensì presso la scuola elementare della figlia di Grohl.

Il leader della band di “In your honor” ha narrato di aver scoperto la musica dei Kiss grazie a un cugino più grande e ha spiegato che, dopo aver ascoltato per la prima volta la band di “Dynasty”,  ha pensato: “Questo è rock 'n' roll”. Dave Grohl, da adolescente cresciuto con i poster di - tra gli altri - Gene Simmons e soci che tappezzavano le pareti della sua camera, ricordando di quando si è ritrovato a tu per tu con Paul Stanley ha raccontato durante la chiacchierata con Dermot O’Leary - come riportato da Kerrang!: 

“Porto mia figlia a scuola e chi c'è all’assemblea? Paul Stanley. Per quanto cercassi di sembrare impassibile, come gli altri papà presenti all’assemblea, mentre i bambini cantavano kumbaya, io ero in piedi accanto all’uomo la cui faccia era raffigurata in uno dei poster della mia stanza quando ero ragazzo. Se non fosse per [Stanley], non so se suonerei la chitarra ora”. 

Già nel 2015 il frontman dei Foo Fighters aveva parlato della sua passione per i Kiss, ricordando anche allora di essere cresciuto con le immagini della band newyorkese appese ai muri della sua cameretta. Consegnando l’”ASCAP Founders Award” a Gene Simmons e Paul Stanley durante la trentaduesima cerimonia dei premi conferiti dall'American Society of Composers, a margine del suo discorso, Dave Grohl aveva fatto sapere di essere “un membro del famigerato Kiss Army” e aveva detto: “Ogni mattina mi svegliavo nella mia piccola camera da letto guardando i miei supereroi prima di andare a scuola. Mi hanno aiutato a superare quegli anni e alla fine mi hanno ispirato a seguire questo sogno di diventare un musicista rock ’n’ roll professionista”. 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.