Sony Music Publishing acquisisce il catalogo di Paul Simon

Mrs Robinson e Graceland restano... nella casa in cui sono nate.
Sony Music Publishing acquisisce il catalogo di Paul Simon

Continua la caccia ai cataloghi di prestigio, e con quello di oggi arriva anche la dimostrazione che gli editori sono tutti molto attivi.

L'acquisizione del catalogo di Paul Simon avvenuta stasera da parte di Sony Music Publishing, infatti, segue - tra le molte andate a buon fine negli ultimi diciotto mesi circa - le altre due di grido che hanno riguardato Bob Dylan prima (100% del catalogo, acquirente Universal Music Publishing) e Neil Young poi (50% del catalogo, acquirente Hipgnosis).

Il catalogo di Paul Simon è di quelli sconfinati. La sua carriera, e quindi il suo songbook, copre 60 anni di attività, inclusa la fase in cui era parte del duo Simon & Garfunkel.

Sony Music Publishing non ha divulgato l'ammontare investito per l'acquisizione del catalogo di Simon. Non esiste, evidentemente, un tariffario in materia, ma se le somme riguardanti Dylan e Young possono rappresentare dei precedenti economici, si tenga presente che nel primo caso si è parlato di una forbice tra i 300 e i 400 milioni di dollari e nel secondo di circa 150 milioni di dollari. Tra i brani imperituri firmati dall'artista si fatica a individuare i più celebri tra classici come Mrs. Robinson, The Sound of Silence, Bridge Over Troubled Water, GracelandMe and Julio Down by the Schoolyard, 50 Ways To Leave Your Lover....

Paul Simon ha così commentato la notizia: “Mi fa piacere che Sony Music Publishing sia il custode delle mie canzoni per i decenni a venire. Ho cominciato la mia carriera alla Columbia/Sony Records e lavorare anche con il settore del publishing sembra un'estensione naturale”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.