Peloton stringe una partnership con Verzuz

Il format ideato da Timbaland e Swizz Beatz si allea con la società newyorchese di fitness
Peloton stringe una partnership con Verzuz

Verzuz, il format ideato dai produttori americani Timbaland e Swizz Beatz che ha visto “duellare” (musicalmente parlando) in dirette Web star come Snoop Dogg, DMX, Patti Labelle e Gladys Knight, ha siglato un accordo con la società di fitness Peloton: l’iniziativa vedrà gli istruttori di fitness della piattaforma tenere “lezioni motivazionali” sulla Peloton Bike o sulla app dedicata durante le quali star dell’r’n’b Brany e Monica si sfideranno non a colpi di note ma di esercizi.

Dopo il debutto dello scorso 29 marzo, i prossimi appuntamenti sono stati fissati per oggi, 31 marzo, e per il prossimo 4 aprile: il ciclo di eventi che hanno per protagoniste le voci di “The Boy Is Mine” rappresentano solo la prima tranche di eventi, alla quale seguiranno altre sfide che vedranno cimentarsi con cyclette ed esercizi a corpo libero anche gli stessi Timbaland e Swizz Beatz.

“La musica è l'unica cosa per me che guida un allenamento”, ha spiegato Timbaland: “La canzone giusta può farti andare più forte, la canzone sbagliata non te lo permetterà”. “Penso che la community sia importante sia per Verzuz che per Peloton”, gli ha fatto eco Swizz Beatz: “Ecco perché credo che rappresenti la prima ragione di motivazione. La motivazione è la community”.

“Sia Peloton che Verzuz sono radicati in community che interagiscono e si divertono”, ha chiosato la responsabile dei contenuti musicali di Peloton Gwen Bethel Riley: “Prendere il format di Verzuz e adattarlo, in un modo unico, a Peloton, fornirà ai nostri iscritti un modo per accedere ad artisti incredibili e alla loro musica”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.