Peter Frampton racconta una storia familiare su David Bowie

Il chitarrista britannico e il musicista scomparso nel 2016 erano molto amici.
Peter Frampton racconta una storia familiare su David Bowie

Peter Frampton ha annunciato l'uscita del suo nuovo album strumentale in studio, "Frampton Forgets the Words", ideale seguito dello strumentale, vincitore del Grammy Award 2007, "Fingerprints". Il nuovo disco verrà pubblicato il prossimo 23 aprile.

Della sua nuova fatica discografica Frampton dice: “Questo album è una raccolta di dieci dei miei brani musicali preferiti. La mia chitarra è anche una voce e mi è sempre piaciuto suonare le mie linee vocali preferite che tutti conosciamo e amiamo."

Tra i brani che fanno parte del nuovo album vi è anche la cover strumentale di "Avalon" dei Roxy Music. Peter Frampton la spiega così: “L'originale è un brano musicale davvero perfetto. Volevo avvicinarmi il più possibile all'inflessione vocale e penso di avercela quasi fatta! È un tipo di suono di chitarra sexy, come la voce di Bryan Ferry, e ne sono molto orgoglioso."

In un'intervista rilasciata il 25 marzo scorso a grammy.com per promuovere l'album, il 70enne musicista britannico ha raccontato una storia intima sul suo amico David Bowie. Eccola nelle sue parole: "Siamo andati a scuola insieme. Ho conosciuto David quando avevo 12 o 13 anni. Era, oltre che un mio amico, quasi più vicino a mio padre perché mio padre era il capo del dipartimento artistico di ogni forma di arte visiva conosciuta dall'uomo, dalla tipografia alle belle arti. A un certo punto, mio padre disse, 'Bene, ragazzi suonate tutti queste chitarre e questo rock'n'roll. Perché non portate le vostre chitarre a scuola, io le metto nel mio ufficio così le potete suonarle all'ora di pranzo? Così facemmo e David diventò più che altro un amico di famiglia. Quando abbiamo fatto la intro al Glass Spider tour a Londra, i miei genitori si avvicinarono e... eravamo nel backstage. Stavo parlando con la mamma e le stavo dicendo, 'Dov'è papà?' Lei rispose, 'Oh, non lo so. Se n'è andato con Dave da qualche parte!' Erano semplicemente scomparsi insieme. Quando persi mio padre, Dave fu la prima persona a chiamare. Questo vi dà un'idea."

Tracklist:

1. If You Want Me To Stay (Sly Stone)

2. Reckoner (Radiohead)

3. Dreamland (Jaco Pastorius)

4. One More Heartache (Marvin Gaye)

5. Avalon (Roxy Music)

6. Isn’t It A Pity (George Harrison)

7. I Don’t Know Why (Stevie Wonder)

8. Are You Gonna Go My Way (Lenny Kravitz)

9. Loving The Alien (David Bowie)

10. Maybe (Gordon Kennedy e Phil Madeira)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.