Elton John: ‘Ho registrato qualcosa con i Metallica’

La voce di ‘Rocketman’ sorprende pubblico e fan: ‘E’ successo durante il lockdown. Non ho fatto cose mie, ma…’
Elton John: ‘Ho registrato qualcosa con i Metallica’

Sarebbe - anzi, è, dato che a confermare la voce è stato il diretto interessato - una delle collaborazioni più bizzarre ma allo stesso tempo più interessanti mai iscritte nelle pagine della storia del rock: come rivelato dallo stesso cantante e pianista britannico nel corso di un’intervista concessa all’emittente radiofonica digitale Apple Music 1, Elton John ha registrato nuova musica in compagnia dei Metallica.

“Ho appena registrato una cosa con i Metallica”, ha spiegato John: “E’ successo durante il recente periodo di lockdown. Ultimamente ho lavorato con i Gorillaz e gente così: non ho fatto niente di mio, ma ho fatto cose fantastiche con i miei colleghi artisti”.

Per il momento, ovviamente, di ulteriori dettagli non ne sono trapelati. Escluso che il featuring possa trovare spazio su un’eventuale futura pubblicazione dell’artista di Pinner - che, infatti, si è premurato di specificare di non aver lavorato a progetti in proprio - è probabile che la session, il cui sbocco discografico è tutto che scontato, possa essere stato un esperimento tentato dal quartetto californiano per superare il blocco di scrittura provocato dal periodo di confinamento forzato: parlando lo scorso agosto dei progressi nella lavorazione dell’ideale successore di “Hardwired... to Self-Destruct” del 2016, il batterista dei Metallica Lars Ulrich aveva osservato come le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria stessero rappresentando un grave limite alla creatività della formazione.

Di certo, l’amicizia tra John e Ulrich non è una novità: lo stesso musicista di origini danesi nel 2019 aveva pubblicato sul proprio canale Instagram uno scatto che lo ritraeva in compagnia della moglie e della voce di “Tiny Dancer”, definendolo nella didascalia a corredo della foto “uno dei più grandi autori e performer di sempre”.

Né ci sono dubbi sul fatto che John abbia timori, nonostante le 74 primavere sulle spalle, a confrontarsi con generi estremi: nel 2020 il cantante britannico aveva contribuito registrando una parte di pianoforte e delle voci di supporto alla title track dell’ultimo album dell’amico, collega e connazionale Ozzy Osbourne, “Ordinary Man”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.