Federico Poggipollini, il nuovo album ‘Canzoni rubate’: ‘Tra Faust’O e gli Sparks. Live? Ne farò, ma...’ (video, parte 2)

‘Suonerò in duo, con la band o anche da solo: comunque vada, il palco non me lo farò mancare. Ma per Campovolo 2021…’
Federico Poggipollini, il nuovo album ‘Canzoni rubate’: ‘Tra Faust’O e gli Sparks. Live? Ne farò, ma...’ (video, parte 2)
Credits: Daniela Tudisca

Tra le cover inserite nel nuovo album del cantautore e chitarrista bolognese c’è anche “Vincent Price”, brano di Faust’O originariamente pubblicato in “Poco zucchero” del ‘79. A differenza delle riletture di “Varietà” e “Trappole”, che hanno visto l’intervento durante le session degli interpreti originali Gianni Morandi ed Eugenio Finardi, sulla “sua” canzone l’artista friulano non è stato presente in studio per un duetto con Federico Poggipollini.

“Su ‘Vincent Price’ ho cercato di rileggere la canzone di Faust’ò alla luce delle sonorità e dell’atmosfera di ‘A Big Surprise’ degli Sparks, che uscì poco prima, e che sia io che chi ha lavorato con me ha notato aver avuto una grande influenza sul brano di Faust’O”, ci spiega lui: “Il tentativo è stato quello di avvicinarsi il più possibile all’idea glam degli Sparks, e per farlo ho ritoccato la linea melodica del ritornello per renderla più vicina a ‘A Big Surprise’. Mi è venuto il dubbio che l’operazione, a Faust’ò, potesse non piacere. Poi, oltretutto, ho scoperto da un suo collaboratore che lui ha rinnegato quel periodo. Non volevo creare dei problemi, volevo che le collaborazioni nascessero in modo molto tranquillo, come successo con Finardi e Morandi”.

Guarda la prima parte della videointervista - clicca qui

“Programmi per i live per fortuna ne ho, anche se al momento non ho date fissate”, ha proseguito l’artista: “La mia agenzia, però, è attiva e sta cercando di organizzare tutto ciò che si potrà fare: l’idea è quella di proporre set con varie formazioni, dal duo o con l’intera band, o addirittura anche da solo. Vediamo cosa succederà, ma io sono pronto”. E su Campovolo, che il prossimo 19 giugno dovrebbe ospitare il grande evento di Ligabue “30 anni in un (nuovo) giorno”, già rimandato dallo scorso settembre e al quale Poggipollini prenderà parte come storico elemento della band del rocker emiliano? “Al 99% a giugno non si farà, così come non si farà nessun altro grande show, purtroppo. Però chissà: che sia a settembre, oppure l’anno prossimo, sia l’anno prossimo. Quando succederà, però, vorrei che fossimo tutti tranquilli, felici, e che i concerti ripartano, grandi eventi compresi”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.