Triller, raggiunto un accordo con la NMPA

La concorrente di TikTok ha siglato un contratto di licenza con la National Music Publishers Association
Triller, raggiunto un accordo con la NMPA

Il braccio di ferro tra la piattaforma californiana e i rappresentanti degli editori musicali pare essere giunto a un epilogo: la National Music Publishers Association, associazione di categoria che rappresenta gli editori musicali americani, ha fatto sapere di aver raggiunto un accordo con Triller in merito ai contratti di licenza per l’utilizzo di musica coperta da diritti d’autore sulla piattaforma social basata - come la più popolare TikTok - su brevi video UCG.

“NMPA è lieta di aver raggiunto un accordo con Triller che tenga conto dell'uso passato delle canzoni e che preveda una licenza lungimirante per i nostri associati”, ha fatto sapere in una nota il presidente dell’associazione David Israelite: “La musica è fondamentale per Triller ed è essenziale che i gli autori che la creano siano pagati per il loro contributo all'esperienza della piattaforma. Le canzoni e i video offrono un potenziale illimitato alle piattaforme dei social media, tuttavia compensare i titolari dei diritti deve essere una considerazione primaria, non una nota a fondo pagina”.

“Siamo entusiasti di aver avviato questa partnership con NMPA che garantisce agli autori un equo compenso e il pieno riconoscimento del proprio lavoro”, ha fatto sapere, dal canto suo, il presidente di Triller Bobby Sarnevesht: “David Israelite e il team NMPA sono sostenitori davvero straordinari di autori ed editori, e non vediamo l'ora di lavorare con lui e con i membri dell’associazione per dimostrare il continuo impegno di Triller a sostenere i creativi”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.