Il mix tra cantautorato e clubbing di cmqmartina

Dopo l’esperienza a X Factor 2020, Martina Sironi, classe 1999, pubblica il singolo “se mi pieghi non mi spezzi”. Ecco una versione live del brano per Rockol
Il mix tra cantautorato e clubbing di cmqmartina

A X Factor 2020 cmqmartina (si scrive tutto minuscolo) si è presentata con il brano “Lasciami andare!”, il biglietto da visita della giovane cantautrice di Monza che nelle sue canzoni unisce cantautorato, dance e techno a cassa dritta. Arrivata al talent di Sky con alle spalle un tour a supporto dei Rovere, band bolognese capitanata da Nelson Venceslai, e un album - “Disco”, uscito il 28 febbraio 2020 - durante la sua partecipazione al programma Martina, nella squadra delle Under Donna di Hell Raton, ha pubblicato gli inediti “Serpente” e “Sparami”, entrambi prodotti da Strage.

Ora la cantautrice di Monza, all'anagrafe Martina Sironi, classe 1999, è tornata con una nuova canzone, intitolata “se mi pieghi non mi spezzi”. “Se mi pieghi non mi spezzi lo grido a tutte le persone che hanno cercato di farmi del male: anche io stessa sono tra queste”, ha detto Martina a proposito del singolo: “Ogni tanto devo ripetermi che anche se va tutto male e sono un disastro domani posso riprovarci. Questa consapevolezza mi ha dato la spinta vera per rialzarmi nei momenti neri. Domani ballerò ancora e voi con me, se vorrete”.

Del brano, scritto in collaborazione con Riccardo Zanotti dei Pinguini Tattici Nucleari e Giorgio Pesenti, cmqmartina ha registrato una versione live per Rockol. Ecco il video:

cmqmartina, tra i dischi dei cantautori italiani e le serate di clubbing

cmqmartina è un progetto nato da un’idea di Martina Sironi e Matteo Brioschi, poi produttore dell’album di debutto della cantautrice insieme a Leonardo Lombardi.

Cresciuta ascoltando i cantautori italiani storici e poi i Beatles, Martina si è avvicinata alla musica elettronica frequentando le serate di clubbing con gli amici. Tra eventi techno e feste in casa ha preso forma il sound delle canzoni di cmqmartina, una fusione tra pop cantautorale e una forma più melodica di tecno-house - che ricorda Cosmo - con influenze dance anni Ottanta e Novanta. Questo mix musicale sfrenato si unisce a una scrittura diretta, a volte introspettiva e nostalgica, dove spesso fanno irruzione citazioni dirette al cantautorato italiano. “Ho preso la chitarra / La senti questa voce. / I prati sono in fiore / Rispondi / Alla domanda più importante / Cosa sono e come faccio a camminare per strada”, canta Martina nel suo singolo di debutto, “Lasciami andare!”, il cui testo contiene un riferimento alla canzone “La prima cosa bella”. Del brano di Nicola Di Bari, cantata in doppia esecuzione con i Ricchi e Poveri al Festival di Sanremo 1970, cmqmartina ha incluso una cover nel suo album di debutto, “Disco”, uscito a febbraio 2020 per La Clinica Dischi, e successivamente ha proposto una propria rilettura sul palco di X Factor in occasione della sua partecipazione alla quattordicesima edizione del talent di Sky. .

Da Monza a X Factor

L’esordio discografico di cmqmartina è stato anticipato da una serie di concerti in piccoli locali italiani e da un tour a supporto dei Rovere, che hanno portato Martina via da Monza per far ascoltare in giro per l’Italia le canzoni del suo “Disco”.

Nell’album ritmiche tipiche della techno si uniscono a melodie e armonie pop\synth wave e cmqmartina racconta di sé tanto quanto di altre persone, delle serate con gli amici e del suo sguardo sul mondo. Ci sono brani contro i giudizi nocivi delle persone come “I wanna be your dancing queen” (“E non passa / Mai di moda / Fare la troia / Per sentirsi bella / Me l'ha detto / Un uomo in treno”) e canzoni su storie personali come “Biciclettecno”, dove si ritrova un riferimento alla canzone “Diamante” di Zucchero: “A cosa serve una strada giusta-a / Se ti rubano la bicicletta-a / Impareremo a camminare”, canta Martina. .

A settembre 2020 il percorso di cmqmartina fa tappa a X Factor, dove, superate le selezioni, è stata scelta da Hell Raton per far parte della sua squadra delle Under Donne. All’interno del talent Martina, con la sua frangetta corta e l'eyeliner nero agli occhi, è rimasta ancorata al mix di elettronica e cantautorato del suo progetto, che si è ritrovato nelle canzoni prodotte da Strage, “Serpente” e “Sparami”. L’esperienza a X Factor, però, ha portato cmqmartina a confrontarsi anche con mondi distanti dalla sua dimensione elettro-pop, attraverso la rilettura di canzoni come "Il mio canto libero" di Lucio Battisti, "Albero" di Calcutta e la succitata "La prima cosa bella" di Nicola di Bari. 

Successivamente la sua partecipazione al programma, dove è stata eliminata alla quinta puntata a un passo dalle semifinali, Martina Sironi ha collaborato con Lodo Guenzi al brano “L'amore è una droga”, contenuto nell’Ep del cantante de Lo Stato Sociale uscito lo scorso febbraio, e ha pubblicato il nuovo singolo “se mi pieghi non mi spezzi”, accompagnato dal video diretto da Francesco Quadrelli. Con il suo recente brano cmqmartina aggiunge un nuovo tassello alla sua giovane carriera e, dopo essere stata etichettata come la versione al femminile di Cosmo, promette di essere la “regina della nu-dance italiana”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.