Festival estivi in UK: WOMAD 2021 si farà

La rassegna dedicata alla world music avrà luogo tra i prossimi 22 e 25 luglio, con misure speciali per la sicurezza di pubblico e staff
Festival estivi in UK: WOMAD 2021 si farà

Dopo i festival di Reading e Leeds e il Creamfields, un’altra importante rassegna musicale britannica ha annunciato la propria ripartenza dopo lo stop della scorsa estate imposto dalla pandemia: il WOMAD, rassegna dedicata alla world music in programma al Charlton Park di Malmesbury, nel Wiltshire, ha confermato la propria edizione 2021 tra i prossimi 22 e 25 luglio.

Più che sulla line-up, che sarà annunciata a breve, il nodo da sciogliere, per gli organizzatori, riguarda la capienza, aspetto fondamentale per il distanziamento richiesto dalle misure anti-contagio: l’area deputata a ospitare la manifestazione, che solitamente può ospitare fino a 40mila presenze, potrebbe essere sfruttata in parte a seconda delle indicazioni che verranno fornite dal governo di Londra in base all’evoluzione del quadro epidemiologico. “La capacità finale sarà stabilita dopo le consultazioni attualmente in corso, e in osservanza delle linee guida che saranno date al settore”, ha spiegato il direttore di WOMAD Chris Smith, fiducioso che il governo guidato da Boris Johnson possa attenuare le normative in materia di distanziamento sociale entro il prossimo 21 giugno, data indicata dall’esecutivo come possibile scadenza per il quasi ritorno alla normalità.

Riguardo le misure che la manifestazione metterà in campo per garantire la sicurezza a pubblico e staff, gli organizzatori hanno spiegato di avere intenzione di agire su più fronti, sia richiedendo il risultato - ovviamente negativo - a chi interverrà al festival, sia garantendo ad eventuali acquirenti di biglietti che dovessero scoprirsi positivi al SarS-Cov-2 alla vigilia dell’evento il diritto di poter conservare il proprio tagliando per l’edizione 2022.

Il cast di artisti nazionali in programma alla rassegna sarà annunciato il prossimo 12 aprile: la presenza di artisti internazionali è subordinata alle restrizioni che sia la Gran Bretagna sia paesi terzi adotteranno per arginare il contagio.

“Siamo determinati nel voler procedere con il festival quest'anno, non solo per i frequentatori della manifestazione e per celebrare e scoprire le musiche e le culture globali, ma anche per tutti coloro che sono responsabili della creazione di questo evento e che hanno bisogno di tornare al lavoro”, ha concluso Smith: “La comunità WOMAD ha bisogno di unirsi per celebrare il magnifico mondo e tutte le cose che arricchiscono le nostre vite”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.