I Kiss pubblicheranno mai una nuova canzone? Ecco cosa ne pensa Paul Stanley

Il 69enne artista statunitense dice la sua sulla possibilità o meno di ascoltare nuova musica della formazione di “Dynasty” in futuro.
I Kiss pubblicheranno mai una nuova canzone? Ecco cosa ne pensa Paul Stanley

Risale all’ottobre 2012 l’ultimo album in studio dato alle stampe dai Kiss, “Monster”, ideale seguito di “Sonic Boom”, uscito nel 2009 a distanza di 11 anni dal precedente “Psycho Circus”. Dopo il disco uscito quasi 9 anni fa, Gene Simmons e soci hanno pubblicato solo altri due inediti, realizzati in collaborazione con la girl band giapponese Momorio Clover Z: “Samurai Son” e "Yume no Ukiyo ni Saite Mi na”.

Sulla possibilità o meno di ascoltare in futuro nuova musica della formazione newyorkese, attualmente in attesa di tornare sui palchi di tutto il mondo - quando la pandemia lo permetterà - per riprendere il suo tour d'addio iniziato nel 2019, è intervenuto recentemente Paul Stanley. Ciò che il 69enne artista statunitense, che più di un anno fa aveva fatto sapere che la fine della tournée “End of the Road World Tour” non porterebbe alla scomparsa definitiva dei Kiss, ha dichiarato in una recente intervista concessa al quotidiano statunitense USA Today, però, potrebbe non far piacere ai fan della band di “Dynasty”. 

Alla domanda se i seguaci dei Kiss possono aspettarsi di sentire qualcosa di nuovo dal gruppo prima del completamento del suo tour finale, Stanley - che lo scorso 5 marzo ha pubblicato il primo lavoro discografico del suo progetto Soul Station, intitolato “Now and then” - ha, infatti, risposto:

“Non ne vedo davvero il motivo, ad essere sincero. Per la maggior parte quando le band classiche pubblicano nuovi albumi, vengono ascoltati e poi gettati via perché non hanno quella solennità, non hanno l'età che deriva da qualcosa che è una macchina del tempo o che è legata ad un certo periodo della vita. E non sono l’unico. Quando vedete band classiche in televisione o c'è il video di un concerto, spegnete l’audio: scommetto che ogni singola volta in cui stanno facendo un pezzo nuovo lo capite perché in quel momento il pubblico si siede”.

Spiegando perché secondo lui non varrebbe la pena pubblicare nuovo materiale dei Kiss, Paul Stanley ha aggiunto: “È strano per me sentire che le persone vogliono sempre che tu faccia un nuovo album, perché poi dicono: ‘È fantastico. Ma ora suona i tuoi successi’. Quindi, onestamente, a questo punto da esso non deriva una vera ricompensa. È più gratificante intraprendere altre strade e andare avanti. Ma sul realizzare più materiale dei Kiss, mi chiedo: ‘Perché?’. Penso che canzoni come ‘Modern Day Delilah' o 'Hell Or Hallelujah' siano buone come altre cose che ho scritto in passato e che abbiamo registrato ma, comprensibilmente, sono come del vino non invecchiato. Quindi preferisco evitare”.

L'ultima volta che i Kiss, la cui formazione è attualmente composta dai due membri originali Stanley e Gene Simmons, oltre che dal batterista Eric Singer e dal chitarrista Tommy Thayer, si sono esibiti dal vivo è stata lo scorso capodanno a Dubai per il concerto in streaming grazie al quale la band ha stabilito anche due record mondiali.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.