Partnership globale tra BMG e Montreux Jazz Festival

In arrivo una collezione di album rimasterizzati con molti inediti e un documentario in tre parti
Partnership globale tra BMG e Montreux Jazz Festival

Il Montreux Jazz FestivalBMG hanno annunciato una partnership globale e strutturata che prevede il lancio della nuova collezione "The Montreux Years" e un documentario in tre parti che celebra la storia del festival musicale.

"The Montreux Years" ripercorre i 55 anni di storia del festival con una serie di registrazioni tratte dalle esibizioni più iconiche della manifestazione, riproposte in versione rimasterizzata e di alta qualità insieme a diversi inediti, provenienti dalla collezione privata di materiali audiovisivi di Claude Nobs, fondatore del festival. A corredo, note di copertina e fotografie mai pubblicate. In una nota ufficiale Thierry Amsallem, presidente della Claude Nobs Foundation ha dichiarato: “Il  Montreux Jazz Festival è sempre stato una vetrina leader per la scena musicale internazionale, oltre che un luogo di incontro per musicisti e appassionati di musica. La magia di Montreux sta negli incontri tra musicisti. Erano eventi unici che non saranno mai più ripetuti. L'idea è sempre stata quella di permettere agli artisti di uscire dai binari e evitare di eseguire il loro solito repertorio. Qui li trattavamo da re e offrivamo loro le migliori condizioni al mondo in termini di qualità del suono e di tecnologia di registrazione audiovisiva”.

Il documentario "definitivo" in tre parti sul festival, dedicato alla celebrazione della sua storia e della vita di Claude Nobs (scomparso nel 2013), sarà prodotto da Montreux Media Ventures, sussidiaria media del Montreux Jazz Festival, da BMG e da Beyond TNC, con l'emittente pubblica svizzera RTS in veste di co-produttrice.

“Il Montreux Jazz Festival è un'istituzione della musica. Da Nina Simone e Etta James a Dua Lipa, tanto leggende del jazz quanto icone del pop hanno onorato il palco di Montreux con le loro esibizioni negli ultimi 55 anni. Questa partnership condurrà spettatori e ascoltatori lungo un intimo viaggio nel tempo, spiando dietro le quinte del leggendario festival", ha dichiarato Peter Stack, EVP Global Catalogue Recordings di BMG.

Il titolo provvisorio del documentario è "They All Came Down to Montreux" ed includerà materiale inedito e rare interviste, tra gli altri, a Quincy Jones, George BensonJack White, Carlos SantanaQuestlove. La regia sarà affidata a Oliver Murray, noto anche per avere diretto di recente il documentario "Ronnie’s", che ha dichiarato: “Non potrei essere più elettrizzato ed onorato di portare la storia di Claude sullo schermo. La reputazione del festival nell'industria musicale rende questa un'opportunità unica e siamo travolti dalla reazione positiva al progetto da parte della comunità artistica. Dobbiamo ricordare persone come Claude; sono i visionari e gli assi che rendono il mondo un luogo migliore e più interessante".

BMG sta così incrementando la propria attività sul filone cinematografico e quello su Montreux si affiancherà a una serie di film e progetti televisivi come "David Crosby: Remember My Name", "The Show’s The Thing" (film dedicato ai live promoter leggendari) e "Rudeboy: The Story of Trojan Records".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.