Get Together Duo, il sistema audio versatile di House of Marley

Il marchio legato al re del reggae lancia un paio di casse versatili: bluetooth, ma anche a filo, da usare in coppia o separatamente, perfette assieme al giradischi Stir It Up. La prova
Get Together Duo, il sistema audio versatile di House of Marley

Negli ultimi tempi, House of Marley, si è costruita una solida reputazione nel panorama del consumer audio. Il marchio è legato ufficialmente alla famiglia Marley, ma è solo la partenza: i prodotti immessi sul mercato - cuffie, auricolari, speaker portatili, giradischi - sono di ottima qualità, e con idee che li distinguono dai numerosi concorrenti. Un’idea rispettata anche dall’ultimo prodotto immesso sul mercato in questi giorni, le casse wireless Get Together Duo, che abbiamo provato in anteprima assieme a Stir It Up, il giradischi Bluetooth.

Il design e la filosofia

I prodotti House of Marley sono riconoscibili fin da subito per la presenza di una parte in legno chiaro: è bambù, materiale scelto per la sua sostenibiltà - è una pianta a veloce ricrescita naturale. Questa è la filosofia che guida il design: niente plastica - tranne ovviamente i cavi - ma un tessuto "Rewind" (un 30% di cotone organico riciclato con un 30% di canapa riciclata e un 40% di PET riciclato) e gomma. Il pannello anteriore delle casse è di bambù, la parte posteriore in cotone riciclato. Questa scelta etica dona ai prodotti HoM anche una piacevolezza estetica che li distingue subito dai prodotti "plasticosi" a cui siamo abituati.

Le casse Get Together Duo: l’installazione e il suono

Si tratta di due speaker, utlizzabili separatemente o assieme (da qui il nome Get Together Duo) in versione stereo.

Il primo è alimentato a corrente, il secondo a batteria e si può sganciare e utilizzare in maniera mobile, con 20 ore di autonomia. Gli altorparlanti hanno la classica entrata di linea RCA a filo, ma sono pensati come Bluetooth: accendendoli, una spia blu lampeggia, si associano l'uno all'altro (con una voce che annuncia "Right speaker" e "Left speaker") e sono pronti per il pairing con il giradischi o con un qualsiasi device. La mancanza della funzione Airplay2 che facilita l'uso con device Apple è ben sopperita dal bluetooth (versione 5.0) ed è stabile e performante. Risulta particolarmente comoda la possibilità di sganciare la cassa destra dall'alimentatore: sia per uso mobile, ma anche per riposizionarla durante l'uso in casa per migliorare la diffusione stereo.
Il suono viene definito come il "Signature Sound Marley" del brand: per delle casse così piccole e leggere (20x13cm per 10 cm di profondità) è pieno, soprattutto se la fonte è buona (es. un vinile di stampa recente). Non potentissimo in generale, ovviamente, ma sorprendentemente efficace. E con il prezzo di un altoparlante singolo di altri sistemi, qua si ha una coppia stereo.

Il Giradischi Stir It Up

È il compagno ideale delle casse: un giradischi che funziona sia con cavi (è dotato di un pre-amp interno, quindi non serve un amplificatore) sia con bluetooth. C'è un tasto di fianco alla manopola che permette di scegliere la velocità per il pairing, facile ed immediato. Fatto la prima volta - che si tratti di cuffie o di casse - il pairing è poi automatico alle accensioni successive. 

Stir It Up non è il primo giradischi bluetooth, ma è il migliore che ho avuto occasione di provare: sia per il design che per il suono.

Anche in questo caso: un  pannello di bambù superiore, cotone riciclato nella parte inferiore e nel "coperchio" (un panno, per evitare l'effetto scatola di plastica). I componenti principali (piatto, braccio, manopola di selezione) sono in metallo satinato. Oltre al pre-amp (uno switch sul retro), ha una presa cuffie frontale, uscita RCA e USB per collegare al computer per la registrazione. Il suono è ottimo - anche grazie alla cartuccia Audio Tecnica in dotazione - e l'uso fluido e manuale (leva per alzare e abbassare, braccio da spostare). Richiede solo un po' di calibrazione per il contrappeso posteriore e la funzione antiskating, ma si fa tutto in pochi secondi.

Il risultato complessivo

Davvero ottimo. Giradischi e casse funzionano meglio assieme in bluetooth che via cavo: non si percepiscono grandi differenze sonore e la manopola dello Stir It Up permette di regolare l'uscita del volume. Assieme Get Together Duo e Stir It Up sono un piccolo grande sistema stereo, poco ingombrante, relativamente economico e dalle prestazioni audio notevoli.

VOTO: 4.5/5

PRO:  Perfetta integrazione tra casse e piatto, materiali di pregio, versatilità delle casse - utilizzabili sia in coppia che separatamente

CONTRO: il suono inevitabilmente non è potentissimo, data la dimensione delle casse. Ma nessuna controindicazione: ottimo rapporto qualità prezzo.

PROVATE ASCOLTANDO:  "Letter to you", Bruce Springsteen; "Random access memories", Daft Punk, "Promises", Floating Points & Pharoah Sanders

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.