Michael Stipe racconta della sensazione più potente che ha mai provato

L'ex frontman dei R.E.M. ha ricordato quando in concerto eseguiva "Losing my Religion"
Michael Stipe racconta della sensazione più potente che ha mai provato

Il frontman dei R.E.M. Michael Stipe parlando con Apple Music Hits ha descritto la reazione dei fan di tutto il mondo quando, nel 1991, venne pubblicata "Losing My Religion", come la "sensazione più potente" che abbia mai provato.

Ricordando cosa sentiva quando i R.E.M. la suonavano ha spiegato: "Si sentiva prima di vederlo. L'energia che veniva dal pubblico, un enorme pubblico in un'arena all'aperto, con le prime note, quei primi da, da, da, da, da e quel posto esplodeva con energia. Questa cosa la ricevevamo sul palco, eravamo elevati, al centro dell'attenzione. Veniva dritta verso di noi. Era la più grande boccata d'ossigeno. La più grande scarica di adrenalina. La sensazione più potente che penso di avere mai provato".


L'album nel quale è inclusa "Losing My Religion", "Out of Time", è quello che ha trasformato i componenti della 
band di Athens in superstar planetarie, ma Michael Stipe non ascolta quel disco da tempo: "Voglio dire, il disco mi piace davvero molto. Per la sua maggior parte lo adoro. Se fai qualcosa, diventa parte del tuo DNA. Mi spiego, abbiamo lavorato duramente e molto a lungo su quelle canzoni, sui testi, le melodie e poi abbiamo capito come mettere tutto insieme. Una volta che ti allontani però non ti guardi davvero indietro."

In "Out of Time" sono presenti le collaborazioni di Kate Pierson dei B-52's (su "Shiny Happy People") e del rapper Krs-One (su "Radio Song"). Michael Stipe crede che abbiano giovato alla riuscita finale del disco: "Quella fu la prima volta che, oltre a me, Mike (Mills, il bassista dei R.E.M.) e Bill Berry (il batterista dei R.E.M.), abbiamo invitato altri cantanti nei nostri dischi. Con Kate Pierson abbiamo fatto delle cose davvero fantastiche. Kate militava nei B-52's, che è questa band incredibilmente trascurata in termini di impatto sulla musica contemporanea e sulla musica post-punk. E KRS-One, era davvero cool."
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.