Jon Bon Jovi: "Non mi vedo più fare tour da cento concerti"

Il frontman dei Bon Jovi parla di mancanza di motivazione.
Jon Bon Jovi: "Non mi vedo più fare tour da cento concerti"

Jon Bon Jovi ha appena compiuto 59 anni, non è un'età così avanzata ma il frontman dei Bon Jovi ha rivelato che il gigantismo dei tour negli stadi non fa più per lui e vorrebbe ora suonare in un modo più piacevole.

Questo il pensiero che ha espresso parlando con Gary Kemp e Guy Pratt sul loro podcast 'Rockonteurs': “Ho parlato di [suonare in] Australia tra un anno. Finché lo facciamo in un modo piacevole, vogliamo fare delle date. Perché non mi vedo più fare tour da cento spettacoli. Non è più motivante per me."

La band del New Jersey avrebbe dovuto partire in tour la scorsa estate, ma poi la pandemia da Covid-19 ha bloccato ogni cosa.

Al tempo, su Twitter, il gruppo scrisse: "A causa della pandemia globale in corso, non è più fattibile per i Bon Jovi andare in tour quest'estate. Dati questi tempi difficili, abbiamo deciso di annullare completamente il tour. Ciò consentirà ai titolari dei biglietti di ottenere il rimborso per pagare le bollette o acquistare generi alimentari. Questi sono tempi difficili. Voi ci siete sempre stati per noi e noi ci saremo sempre per voi. Non vediamo l'ora di rivedervi tutti in tour quando potremo stare tutti insieme in sicurezza.".

L'uscita di Jon Bon Jovi non è nuova, già qualche tempo fa aveva ammesso che dopo un lungo tour, spesso scopre che il suo entusiasmo per i live è notevolmente diminuito. Ha infatti rivelato di provare del risentimento nei confronti della sua chitarra quando fa ritorno da un tour: "Alla fine del tour, nel dicembre del 2013, non ho più cantato sotto la doccia. Per tutto il 2014, non ho toccato la chitarra."

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.