Amanda Lear: "I Maneskin mi avevano chiamato per Sanremo. Poi hanno preso quel tipo con la barba"

L'icona francese racconta la mancata collaborazione con la band romana vincitrice del Festival di Sanremo. E stronca Achille Lauro.
Amanda Lear: "I Maneskin mi avevano chiamato per Sanremo. Poi hanno preso quel tipo con la barba"

Non è l'interprete originale di "Amandoti": la prima versione del brano scritto da Giovanni Lindo Ferretti e Massimo Zamboni fu Annarella Giudici, che la cantò nel 1987 nel corso dello spettacolo teatrale "Allerghia.

Atto unico di confusione umana", tre anni prima che Ferretti e soci includessero la loro versione nell'album "Epica Etica Etnica Pathos" (l'avrebbe resa "pop" Gianna Nannini, incidendone una cover nel 2003 per l'album "Perle"). Ma Amanda Lear, come gli appassionati del mondo CCCP-CSI-PGR saranno, è una vecchia conoscenza di Ferretti. Con i CCCP l'artista francese registrò e pubblico una versione punk rock di un suo vecchio successo, "Tomorrow": il singolo venne pubblicato in 7" dalla Virgin con sul lato B il brano "Inch'Allah - Ça va", cantato in francese dalla stessa Amanda Lear con i CCCP. Dev'essere stata questa collaborazione ad aver suggerito ai Maneskin - stando al racconto della Lear - l'idea di un duetto sulle note di "Amandoti" al .Festival di Sanremo 2021, nella serata delle cover (alla fine ad accompagnare Damiano David e soci è stato Manuel Agnelli degli Afterhours, loro mentore ai tempi di "X Factor"). La cantante francese ha raccontato in un'intervista concessa a "TPI":

"[A Sanremo] dovevo anche andarci. Mi avevano chiamato i Maneskin, che non conoscevo, per duettare su 'Amandoti'. Solo che non c'erano soldi e gli ho detto: ragazzi, sapete oggi quanto costa anche solo un paio di ciglia finte? E allora hanno preso quel tipo con la barba. Comunque li ho amati molto. Peccato che, in generale, mancassero le belle canzoni: sembrava una sfilata di moda, tutto troppo fashion: solo look, pettinatura, vestiti".


La Lear, 82 anni, ha poi espresso un duro giudizio nei confronti di Achille Lauro, protagonista della kermesse con i suoi cinque "quadri artistici":

"Achille Lauro non lo amo molto, mi sa tutto già di visto e stravisto".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.