Linkin Park: ecco l’album ‘più polarizzante’ della band secondo Mike Shinoda

Shinoda parla del disco della band un tempo guidata da Chester Bennington che, secondo la sua opinione, ha maggiormente diviso l’opinione pubblica.
Linkin Park: ecco l’album ‘più polarizzante’ della band secondo Mike Shinoda

Intervistato da Anthony Fantano, il co-fondatore dei Linkin Park Mike Shinoda ha discusso su quale sia, secondo lui, l’album “più polarizzante” della band un tempo guidata da Chester Bennington

Ripensando al repertorio della formazione di Los Angeles, Shinoda ha parlato del disco che, stando a come la pensa lui, ha maggiormente diviso l’opinione pubblica e ha detto: “‘A thousand suns’, il nostro quarto album, non è stato per niente un successo commerciale come i precedenti perché nulla poteva esserlo, sarebbe stato impossibile”. Ha aggiunto: “È stato un album molto polarizzante. Ha ottenuto da tutti una o cinque stelle, quindi ci siamo ritrovati con una media di valutazione di tre stelle perché metà delle persone lo odiava con tutto il cuore e l’anima”.

Tuttavia, come raccontato dal co-frontman dei Linkin Park a Fantano, l’album dato alle stampe dalla band losangelina nel 2010 poi è riuscito a ottenere il giusto apprezzamento da parte dei fan. “Ora siamo arrivati a un punto in cui se chiedessi a coloro che hanno relativamente familiarità con la band qual è il loro disco preferito, molti indicherebbero [‘A thousand suns’]”. ha spiegato Mike Shinoda: “La gente dice: ‘Amico, quello è stato come il primo album che ho comprato, è così che ho imparato a suonare la chitarra”.

Ecco il video della chiacchierata tra Shinoda e Anthony Fantano:

Mike Shinoda, che nel 2020 ha dato alle stampe il trittico “Dropped frames” e un mese fa ha pubblicato il brano “Happy endings” con Iann Dior e Upsahl, lo scorso anno ha festeggiato con i Linkin Park il ventesimo anniversario dell’uscita del loro primo album “Hybrid theory” con una ristampa. Il cofanetto, uscito lo scorso 9 ottobre, include - tra le altre cose - l’album originale, rarità, b-side, materiale video risalente agli anni 2000 e 2001 e demo inedite, tra cui "She couldn’t" e “Pictureboard”. 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.