Guè Pequeno, dopo dieci anni torna “Il Ragazzo D’Oro”

È in uscita una nuova versione remixata del primo album del Guercio
Guè Pequeno, dopo dieci anni torna “Il Ragazzo D’Oro”

Un tuffo nel passato. Dopo un 2020 nel segno del successo di "Mr.Fini", che ha raggiunto pochi giorni fa la doppia certificazione di platino, Guè Pequeno ha deciso di riportare indietro le lancette dell'orologio, con una data precisa: 14 giugno 2011. Fu allora che uscì uno degli album più innovativi del panorama hip hop italiano: si tratta del primo progetto in studio dell’ex Club Dogo: "Il ragazzo d'oro". A 10 anni dalla pubblicazione di un album, che all'inizio era stato descritto come un side project del rapper milanese, ancorato ai Club Dogo e alla loro crescita mediatica, Guè Pequeno ha deciso di pubblicarne una riedizione. Il prossimo 26 marzo scopriremo anche gli 11 remix inediti sulle 16 tracce in totale, una “rinascita” di un progetto che ha aperto la strada a sonorità americane distanti all'epoca. Un brano su tutti, la titletrack del progetto in collaborazione con Caneda, che ebbe all'epoca una furiosa bocciatura del pubblico, potrebbe avere la propria rivincita.

"Il ragazzo d'oro", che vide allora il lavoro di produttori del calibro di The Cool, DJ Shocca, Bassi Maestro e ovviamente Don Joe, è stato riconosciuto come una della rap italiano negli anni anche grazie a brani come "Diventare grande", "Ultimi Giorni", "Conta su di me", "Non mi crederai" e "Il blues del perdente (6 gradi di separazione)". All'interno del progetto artisti del calibro di Marracash, Ensi, Jake La Furia, Emis Killa, Ntò, ma anche Vincenzo da Via Anfossi, Nex Cassel: un roster che avrebbe unito alcuni degli artisti più ascoltati del momento, con personaggi storici del movimento, soprattutto milanese, dell'hip hop italiano

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.