Quando James Taylor incontrò gli Elio e le Storie Tese

Il cantautore statunitense più di una volta incrociò la sua strada con quella della band milanese.
Quando James Taylor incontrò gli Elio e le Storie Tese

James Taylor è uno dei grandi della canzone d'autore americana. Ha scritto canzoni come "Fire and Rain", "Mexico", "Shower the People", "Carolina in My Mind" e "Sweet Baby James". Nel 1996, quando uscì "Eat the phikis", il quarto album di Elio e le Storie Tese, il musicista nato a Boston il 12 marzo 1948 aveva 48 anni.

Gli Elio e le Storie Tese quando uscì il loro quarto album "Eat the phikis", il 28 marzo 1996, avevano passato da poco la trentina e con la loro partecipazione al festival di Sanremo il mese precedente avevano conosciuto quel genere di notorietà che solo una fortunata partecipazione al festival di Sanremo può regalare. Sì, perché la loro "La terra dei cachi" in concorso al festival si classificò al secondo posto in Riviera superata nella classifica finale unicamente da "Vorrei incontrarti tra cent'anni", brano interpretato da Ron e Tosca.

"Eat the phikis" portò la band milanese al primo posto della classifica di vendita italiana. Oltre a "La terra dei cachi", nella tracklist del disco figurano anche "Tapparella", "Mio cuggino", "T.V.U.M.D.B.". Il disco vanta le collaborazioni: Giorgia, Aldo Baglio (l'Aldo del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo), Edoardo Vianello e... James Taylor.

Ebbene sì, il cantautore statunitense in quel periodo evidentemente libero da impegni – il suo "Hourglass" sarebbe uscito l'anno seguente – mise la sua voce a disposizione di "First Me, Second Me", brano firmato da Elio e Rocco Tanica.

Il rapporto di James Taylor con gli Elio e le Storie Tese non si concluse con quella canzone. Il 29 settembre 1997 Taylor si esibì in concerto al Propaganda di Milano. Quel live venne trasmesso da Italia 1 (per la tv) e da Rete105 (per la radio) all'interno del programma Night Express e il cantautore statunitense aveva quale band di supporto Elio e le Storie Tese. Guarda qui il concerto.

Scaletta:

Stand and Fight

Enough to Be on Your Way

Never Die Young

You've Got a Friend (cover di Carole King con Fiorella Mannoia)

How Sweet it is

Line 'Em Up

You Can Close Your Eyes

Shower The People

Steamroller

Mexico

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.