Sanremo 2021, l'inutile polemica su Fedez-Ferragni 

I Maneskin hanno vinto proprio grazie al televoto
Sanremo 2021, l'inutile polemica su Fedez-Ferragni 
Credits: Fabrizio Cestari

Innescata da quelli del Codacons, che oltre ad avere un conto aperto con Fedez non perdono occasione per autopromuoversi, infuria (si fa per dire) la polemica sul cosiddetto endorsement di Chiara Ferragni, che ha invitato i suoi followers a votare per il marito Fedez, in gara con Francesca Michielin all'appena concluso Festival di Sanremo.
Senza nessuna simpatia o antipatia particolare per i protagonisti della vicenda, vorrei solo proporre alcune considerazioni.


Che Fedez sia il marito di Chiara Ferragni, influencer da milioni di follower, era noto da ben prima che iniziasse il Festival. Se ci fosse stato un dubbio sull'opportunità di averlo in gara in quanto potenzialmente favorito da una raccomandazione di voto da parte della moglie, questo dubbio andava preso in considerazione prima - inutile farne un caso a posteriori.
Ma la RAI sapeva benissimo che Fedez è il marito di una signora che di mestiere fa l'influencer. E non mi stupirei se ne avesse tenuto conto, prima di ammetterlo in gara (altro che escluderlo...); perché la RAI dal televoto ci guadagna denaro, e parecchio. Più sms mandati su sollecitazione di Chiara Ferragni, più soldi in cassa.
O forse bisognava inserire un codicillo nel regolamento che vietasse alle mogli dei cantanti in gara di invitare a votare per il marito? Non diciamo ridicolaggini.


Poi: dopo gli ascolti in RAI delle canzoni di Sanremo, era opinione diffusa fra i giornalisti che la canzone di Michielin e Fedez avesse ottime potenzialità di buon piazzamento (basta andare a riverere le quote dei bookmakers di un mese fa, cheavevano tenuto in considerazione le valutazioni dei giornalisti).
E ancora: come abbiamo già scritto qui e qui, nel ballottaggio a tre finale i Maneskin hanno ricevuto il doppio di televoti rispetto a Michielin e Fedez - quindi l'influenza di Ferragni evidentemente non è stata così forte.

E' stata utile, certamente, per il televoto della prima parte della serata di sabato, che ha visto Michielin e Fedez rimontare dalla posizione numero 17, che occupavano all'inizio della serata, alla prima posizione occupata al termine della prima tornata di televoto (rimonta senza la quale non avrebbero potuto partecipare al ballottaggio a tre); ma già al televoto (solo al televoto) dell'ultima serata il distacco fra Michielin-Fedez e Maneskin era di pochi punti percentuali (16% contro 13%), una differenza certamente non proporzionale a quella fra il numero di follower della coppia Ferragni-Fedez e quello dei Maneskin. Ancora meno sensibile il distacco nella classifica complessiva al termine della prima sessione di voto dell'ultima serata: la graduatoria vedeva primi Michielin e Fedez con il 6.8 %, secondi i Maneskin col 6.4 % e terzo Ermal Meta con il 5.6 %.

L'arrivo al primo posto della coppia Michielin-Fedez ha semmai penalizzato Colapesce e Dimartino, che in questa graduatoria provvisoria erano quarti e senza l'exploit di Michielin-Fedez sarebbero stati terzi e avrebbero partecipato al ballottaggio.
Il terzetto di finalisti al ballottaggio ha ricevuto queste percentuali, nella votazione finale:

Ermal Meta: demoscopica 33.8 %, sala stampa 34.7 %, televoto 18.2 %
Michielin e Fedez: demoscopica 33.1 %, sala stampa 30.1 %, televoto 28.6 %
Maneskin: demoscopica 32.9 %, sala stampa 35.1 %, televoto 53.5 %

Va notato che nemmeno la sala stampa ha penalizzato più di tanto Michielin-Fedez (30.1 %) e nemmeno Ermal Meta (34.7 %), assegnando comunque ai Maneskin il 35.1 %; quindi non è stato il voto della sala stampa a permettere la vittoria ai Maneskin.

Dopo tutti questi numeri, semmai, la domanda vera da porsi non è quanti televoti abbia portato il tanto vituperato endorsement della Ferragni (che non sono stati comunque nemmeno la metà dei televoti dei Maneskin), ma da dove siano arrivati tutti i televoti che hanno dato la vittoria ai Maneskin: i quali hanno vinto il Festival grazie proprio al televoto.

Si dia pace il Codacons...

Franco Zanetti

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.