Black Sabbath, pubblicato un inedito del 1979 con Ronnie James Dio

In quel periodo la band di Birmigham era in studio per registrare l'album "Heaven and Hell", il primo senza Ozzy Osbourne.
Black Sabbath, pubblicato un inedito del 1979 con Ronnie James Dio

Gary Rees, figliastro ed esecutore testamentario del tastierista che ha militato a lungo nei Black Sabbath Geoff Nicholls, ha caricato su YouTube una registrazione in sala prove della band britannica che suona una canzone inedita intitolata "Slapback" nel 1979 durante le sessioni di pre-produzione per l'album "Heaven And Hell", poi pubblicato nell'aprile del 1980. Il brano vede impegnati Ronnie James Dio alla voce, Tony Iommi alla chitarra e Bill Ward alla batteria.



"Slapback" giunge un mese e mezzo dopo che Rees aveva condiviso un'altra registrazione inedita dei Black Sabbath , quella relativa alla title track del medesimo album. In quella traccia Nicholls suonava il basso a causa dell'assenza di Geezer Butler durante la fase iniziale di scrittura del disco.

Rees parlando di "Slapback" ha dichiarato: "Questo ultimo upload dall'archivio di Geoff Nicholls credo si chiami "Slapback", dagli scarabocchi sulla cassetta e dal ritornello. Fa parte della stessa cassetta dell'upload di "Heaven & Hell". Non suona come una tipica canzone dei Sabbath se sono loro, ma suona come Ronnie James Dio."

Dio si è unì ai alla band di Tony Iommi nel 1979 in sostituzione di Ozzy Osbourne. Quando venne pubblicato "Heaven And Hell", l'album venne accolto con critiche molto positive e raggiunse la nona posizione in classifica nel Regno Unito e la numero 28 negli Stati Uniti.

In una recente intervista con Songfacts, a Iommi è stato chiesto quali fossero le differenze nella scrittura delle canzoni avendo Dio come cantante al posto di Ozzy.

Il chitarista ha risposto: "Era diverso. Con Ozz tendevamo a fare una jam e poi Ozzy a volte era nella stanza, a volte no. A volte ascoltava qualcosa e diceva, 'Oh sì', e iniziava a cantare qualcosa. Dipende da quale periodo. Suonavamo e trovavamo la forma per una canzone, poi lui l'ascoltava e inventava una melodia. Dio, era un po' più coinvolto perché suonava uno strumento [il basso] ed era più musicale. Questa cosa non va contro Ozzy, perché Ozzy era bravissimo in quello che faceva, ma Dio era un po' più coinvolto. Potevo sedermi in silenzio e suonare qualcosa a Ronnie, e lui diceva, 'Sì, mi piace'. Cominciava a cantare e poi diceva, 'Posso cambiare? E quella nota lì? Oh sì, va bene'. Lavoravamo insieme e ci riprendevamo a vicenda".

Geoff Nicholls è morto nel gennaio 2017 dopo una lunga battaglia contro il cancro ai polmoni. Suonò le tastiere in tutti gli album dei Black Sabbath tra il 1980 e il 1995. Il primo lavori di Nicholls in un album del gruppo fu in "Heaven And Hell". Sebbene il suo ruolo principale fosse dietro le tastiere, in concerto a volte suonava anche la chitarra ritmica. Nicholls chiuse con la band quando venne scelto Adam Wakeman per suonare le tastiere durante i tour dei Black Sabbath del 2004 e del 2005.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.