Addio a Bhaskar Menon, l'uomo che lanciò "The Dark Side of the Moon" negli Stati Uniti

Il discografico indiano è stato a capo di EMI e Capitol Records. Oltre ai Pink Floyd, lavorò con Beatles, Rolling Stones, Queen, David Bowie e Tina Turner.
Addio a Bhaskar Menon, l'uomo che lanciò "The Dark Side of the Moon" negli Stati Uniti

Lo scorso 4 marzo è morto, all'età di 86 anni, Bhaskar Menon, ex presidente e CEO di EMI Music, e a capo di Capitol Records in uno dei suoi periodi più floridi.

Nei suoi 34 anni alla EMI, Menon ha lavorato con artisti come Beatles, Rolling Stones, Queen, David Bowie e Tina Turner. I maggiori onori gli giunsero quando gli venne chiesto, nel 1971, di gestire in qualità di presidente e CEO Capitol Records, etichetta di proprietà di EMI. Menon condusse al successo, nel 1973, negli Stati Uniti, "The Dark Side of the Moon" dei Pink Floyd nonostante la band inglese non avesse grande seguito presso il pubblico statunitense. Quel successo cambiò il destino della label.

Bhaskar Menon era nato in India il 29 maggio 1934. L'amore per la musica gli venne instillato dalla madre Saraswathi che suonava i raga indiani. Dopo aver conseguito un master in Gran Bretagna nel 1956 Menon venne reclutato dalla EMi direttamente dall'università. Nel 1957, si trasferì alla filiale indiana della EMI, la Gramophone Company of India, dove salì di grado in grado fino a diventarne presidente nel 1969. Sempre nel 1969, la sua carriera prese ulteriormente il volo quando venne nominato amministratore delegato di EMI International, ricoprendo la responsabilità operativa diretta in 25 paesi. Come detto, nel 1971, si trasferì a Los Angeles per guidare la Capitol. Oltre ai Pink Floyd che, con "The Dark Side of the Moon", rimasero nella classifica di vendita statunitense per 14 anni, altri artisti con cui lavorò furono: Grand Funk Railroad, Linda Ronstadt, Wings, Natalie Cole, Bob Seger e la Steve Miller Band. Menon lasciò la Capitol nel 1978, quando venne nominato presidente e CEO di EMI Music Worldwide, posizione che mantenne per i successivi 12 anni.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.