Anghami, con il merger con Vistas Media arriva lo sbarco in borsa

La società di Eddy Maroun, principale concorrente di Spotify in medio oriente e nord Africa, si quoterà a New York
Anghami, con il merger con Vistas Media arriva lo sbarco in borsa

La piattaforma di streaming musicale Anghami ha raggiunto un accordo per la fusione con Vistas Media, società finanziaria specializzata in acquisizioni strategiche nel campo di intrattenimento e comunicazione: l’operazione, che implica una valutazione preliminare del servizio con sede ad Abu Dhabi, negli emirati Arabi, di circa 220 milioni di dollari, sarà completata entro il secondo trimestre di quest’anno e porterà Anghami alla quotazione sull’indice NASDAQ della borsa di New York.

Con 70 milioni di iscritti e una posizione dominante sul mercato mediorientale e nordafricano, la società - con il merger e la quotazione - mira ad “ampliare la sua base di utenti” e consolidare il trend di forte crescita che ha visto - negli ultimi tre anni - i propri ricavi crescere dell’80%: Anghami ha già in essere accordi con le tre major - Universal, Sony e Warner - ed è già titolare di partnership con 36 società di comunicazioni nelle proprie zone di riferimento.

Quello annunciato è “un significativo passo avanti nei nostri piani di crescita cercando di diventare la prima azienda tecnologica araba della regione ad essere inclusa nel NASDAQ”, ha commentato il fondatore e CEO di Anghami Eddy Maroun: “Essere una società per azioni quotata negli Stati Uniti ci dà accesso al capitale di crescita e a una piattaforma globale che è la migliore al mondo”.

“Questa operazione è fondamentale per la regione del nord Africa / medio oriente e per Vistas”, ha osservato il cofondatore della società di investimenti Saurabh Gupta: “Il nostro obiettivo era trovare un'azienda in forte crescita (...) La combinazione di Anghami e del team di Vistas sarà una forza potente nel mondo dei media e dell'intrattenimento, e non potremmo essere più orgogliosi del duro lavoro di tutti per arrivare a questo risultato. Ma il nostro lavoro è appena iniziato”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.