Sanremo 2021, Francesco Renga: 'Credo nel potere salvifico dell'oblio'

L'ex cantante dei Timoria racconta il brano che porterà in gara al Teatro Ariston: 'Parla di ricordi: il tema è dimenticare come forma di protezione, perché...'
Sanremo 2021, Francesco Renga: 'Credo nel potere salvifico dell'oblio'

Il già frontman dei Timoria Francesco Renga è in gara alla settantunesima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Quando trovo te”, scritto dallo stesso Renga insieme a Roberto Casalino e Dario Faini, meglio conosciuto come Dardust.

“Il testo di ‘Quando trovo te’ parla di ricordi, che è uno dei centri della mia poetica”, ha spiegato l’artista a Rockol: “Il tema è dimenticare come forma di protezione: ho sempre creduto nel potere salvifico dell’oblio. Ci sono dei ricordi che dimentichiamo perché ci salvano la vita, e altri che teniamo celati nel profondo della nostra anima perché proprio nel momento in cui riaffiorano lo fanno in modo molto preciso e potente”. 

“Considero ‘Quando trovo te’ un tassello molto importante nel mio percorso artistico, che dura ormai da più di trent’anni”, ha proseguito Renga: “Insieme a Dario Faini e Roberto Casalino siamo riusciti in poche ore - e questo la dice lunga sull’urgenza della canzone - a finirla: la considero un punto d’arrivo, e questo è uno dei motivi che mi ha portato a questo festival. Musicalmente, è una sintesi di tutto quello che sono stato: c’è una linea vocale che si avvicina alle cose che facevo con i Timoria, ma una scrittura molto più legata al pop contemporaneo, un ricordo e una visione di un futuro. E’ una sintesi di quello che sono stato, che sono e che sarò”.

“A Sanremo non ci si abitua mai”, conclude Renga, che in gara al teatro Ariston ci è stato - come concorrente o ospite - undici volte, vincendo nel 2005 con “Angelo”: “Soprattutto a questo, che entrerà nella storia, perché sarà unico - si spera, ovviamente. Quello che mi ha sempre mosso su quel palco è una vena di follia che si potrebbe considerare anche incoscienza, ma considerandolo come un’opportunità per raccontare qualcosa di me, non come momento che può determinare la carriera di un artista. E’ questa follia che me l’ha reso sempre più leggero di quanto non si possa pensare”. 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.