Round Hill lancia Sound Hill: alla conquista dei diritti connessi

Dopo l'IPO e l'annuncio-bomba dell'acquisizione del catalogo dei Massive Attack, continua l'offensiva della label.
Round Hill lancia Sound Hill: alla conquista dei diritti connessi

Round Hill Music ha annunciato il lancio di una nuova divisione battezzata Sound Hill  dedicata alla gestione dei diritti connessi.

Si tratta di una mossa dirompente perchè, mentre Round Hill raccoglieva per sè come etichetta i diritti secondari già dal 2015, ora il servizio viene esteso a tutti e si rivolge, pertanto, a produttori, ingegneri, musicisti, session men, artisti e proprietari di master di qualsiasi provenienza.

A capo di Sound Hill sarà Robert Brenner, già al vertice delle operazioni correlate alle royalties per la Round Hill: focus suo e del team che dirigerà sarà quella che è diventata una sorta di triade delle mansioni: "tagging" (ovvero: assicurarsi che il repertorio di qualsiasi artista sia registrato con accuratezza presso le società di diritti connessi in tutto il mondo); "tracking" (ossia: la tracciatura dei flussi di ricavo); e "data optimising" (la raccolta, archiviazione e correlazione di dati e metadati in maniera ottimizzata in funzione dei due precedenti compiti).

Ma questa non è che la base 'scolastica' della strategia di Sound Hill che invece, seguendo una linea di azione e di sviluppo che ha portato Round Hill a raccogliere centinaia di milioni pre-IPO, punta soprattutto all'attività finanziaria correlata ai diritti connessi. L'azienda acquisirà per contanti i diritti dai loro proprietari, in parte o in toto, anticipando denaro, incaricandosi dell'amministrazione e offrendo una commissione sulle royalties raccolte successivamente.

Qualora fosse servita, si tratta dell'ennesima conferma di quanto venga giudicato promettente il marketing dei cataloghi musicali, unita a una considerazione cinica ma economicamente sensata: il covid, lasciando a piedi musicisti e maestranze, ha posto molti artisti e musicisti nella posizione di volere massimizzare le proprie entrate e anticipare i flussi di ricavo attesi.

Proprio di recente Round Hill aveva reso nota l'acquisizione del catalogo dei Massive Attack.

 

 

 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.