Sanremo 2021, i numeri di Soundreef

Tra autori ed editori, la collecting fondata da Davide d’Atri è presente con cinque brani in gara tra i big del prossimo Festival della Canzone Italiana e con uno tra i Giovani
Sanremo 2021, i numeri di Soundreef

In quello che sarà il Sanremo più difficile nella storia della musica tricolore, tra restrizioni, protocolli sanitari e un lungo strascico polemico relativo alla presenza del pubblico in sala - che portò il conduttore e direttore artistico della manifestazione Amadeus a un passo dalle dimissioni - c’è un dato tecnico che riflette una tendenza di mercato: Soundreef conta ben sei presenze - tra autori ed editori - nella griglia di partenza del settantunesimo Festival della Canzone Italiana.

Per la scuderia Soundreef è pronto a salire sul palco del Teatro Ariston all’inizio del mese prossimo Fedez: il rapper milanese, in gara insieme a Francesca Michielin con il brano “Chiamami per nome”, ha affidato la gestione delle sue royalties in tutte le classi di diritto a Soundreef già dal primo gennaio 2017, appena prima di spedire nei negozi il fortunatissimo album realizzato con J-Ax (anche lui in scuderia Soundreef), “Comunisti col Rolex”, che dodici mesi dopo si sarebbe rivelato il disco più venduto in Italia nel 2017.

Un altro artista che certamente non ha bisogno di presentazioni è Gigi D’Alessio: il campione della musica partenopea, che vanta ben cinque partecipazioni al Festival nella sua carriera tra il 2000 e il 2017, quest’anno sarà in gara come autore del brano che interpreterà Arisa, “Potevi fare di più”. Anche D’Alessio è uno degli autori Soundreef della prima ora, essendosi affidato alla collecting indipendente per l’intermediazione delle sue royalties ormai dal 2017.

Nella categoria Campioni non ci saranno solo Fedez e Gigi D'Alessio a rappresentare Soundreef: Random - all’anagrafe Emanuele Caso, iscritto alla collecting come autore - con i suoi 19 anni e le influenze soul e r&b incarna la scena rap emergente pronta a farsi largo sul panorama mainstream. Poco più che maggiorenne ma già titolare di cinque dischi di platino, l’artista di Massa di Somma - il cui album di debutto “Giovane oro” è stato pubblicato nel 2018 - presenterà al Festival “Torno a te”, brano che promette di contaminare il rap al quale Random ha abituato il suo pubblico ad atmosfere proiettate verso il pop.

Accanto agli autori, Soundreef gestisce i diritti di due società editoriali legate ad artisti presenti nel cast del prossimo Festival di Sanremo: la prima è quella di Frenetik&Orang3, una delle realtà di punta - in termini di produzione - del nuovo mainstream italiano in passato già al lavoro con (tra gli altri) Gemitaiz, Coez, Salmo, Clementino, Ensi e Achille Lauro - coinvolti nel concorso canoro come editori del brano di Gaia, “Cuore amaro”. La seconda è Thaurus, “casa” della nuova scena rap/trap che sta dominando le classifiche italiane. L’editore ha in scuderia nomi del calibro di Sfera Ebbasta,Guè Pequeno, Marracash, Charlie Charles, Shablo, Ernia, Rkomi,FSK Satellite e Drefgold e da gennaio ha affidato a Soundreef la gestione dei propri diritti digitali. La società sarà in gara nella sezione Campioni con “Torno a te”, cantata da Random e con “Voce”, il brano portato in gara da Francesca Calearo, in arte Madame.

Soundreef, oltre che nella sezione Campioni, è presente anche nella categoria riservata ai Giovani: la collecting indipendente amministra per la parte autoriale Luca Dellai, in gara con “Io sono Luca”, brano di cui Soundreef gestisce una quota editoriale.

“E’ un grande successo, per una collecting society nata nel 2016, rappresentare quote autoriali e/o editoriali di ben cinque dei 26 brani presenti in gara tra i big”, ha commentato al proposito il CEO e fondatore di Soundreef Davide d’Atri: “Tale rappresentatività è indicativa e significativa rispetto al nostro market share, che di anno in anno cresce inesorabilmente rispetto ai principali concorrenti, sia in Italia che in Europa.

È l’effetto del costante aumento di iscritti a Soundreef, sia tra gli autori, compositori ed editori affermati sia tra gli emergenti, che a oggi solo in Italia superano i 26.000, 43.000 nel mondo. La presenza a Sanremo conferma la crescita registrata quest'anno, dovuta sia all’eccellenza dei servizi che stiamo proponendo sul mercato, sia alla continua tensione a fare meglio, con umiltà e concentrazione, per conto dei nostri iscritti”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.