Spotify, una ex collaboratrice di Obama nel consiglio di amministrazione

Mona Sutphen, già nello staff del 44esimo presidente USA, a partire da aprile entrerà nell’organico del servizio di streaming musicale

Mona Sutphen, consulente finanziaria già coinvolta nell’avvio di diverse start-up tecnologiche, a partire dal prossimo mese di aprile entrerà a far parte del consiglio di amministrazione di Spotify: attualmente impiegata presso il gruppo di private equity Vistria con sede a Chicago, la Sutphen - tra il 2009 e il 2011 - è stata chiamata alla Casa Bianca dall’allora presidente Barack Obama, che le ha affidato l’agenda normativa e tecnologica della sua amministrazione.

“Mona ha costruito una carriera sia nel settore pubblico che in quello privato, fornendo consulenza ai leader in materia di politica interna internazionale e statunitense, tecnologia, macroeconomia, commercio e diritti umani”, ha commentato il fondatore e ceo di Spotify Daniel Ek: “Porterà una nuova prospettiva di grande valore al consiglio di amministrazione, in un periodo che ci vede concentrati nel portare avanti la nostra strategia in questo periodo di cambiamenti eccezionali in tutto il mondo”.

“Non vedo l'ora di entrare a far parte del Consiglio di amministrazione di Spotify”, ha commentato la Sutphen, il cui ingresso - tuttavia - non è ancora stato ufficialmente ratificato dagli azionisti: “Spotify è stata una forza rivoluzionaria e un innovatore impressionante nel settore audio, trasformando il panorama dei contenuti a livello globale. Sono entusiasta di far parte della sua continua evoluzione ed espansione”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.