Guns N'Roses, sta per debuttare un podcast sui primi 50 live della band

Promotore dell'operazione è Marc Canter, amico di Slash che ha seguito la band californiana dagli inizi.
Guns N'Roses, sta per debuttare un podcast sui primi 50 live della band

Marc Canter si sta preparando a lanciare un podcast video chiamato 'GNR: The First 50 Gigs'. I primi due episodi del podcast, che promette di concentrarsi sull'archivio di Canter sui primi cinquanta spettacoli dal vivo della band, sono già stati registrati e al momento sono in fase di post-produzione. Guarda il trailer qui sotto.

Quando il fotografo adolescente e assolutamente dilettante Marc Canter decise di documentare l'ascesa del suo migliore amico di nome Saul Hudson come chitarrista rock nel 1982, non avrebbe mai immaginato che stava documentando la genesi della prossima grande rock'n'roll band.

Il suo amico si trasformò in Slash e Canter si ritrovò ad assistere alla creazione dei Guns N'Roses. Gli scatti sono inclusi nella sua biografia dei Guns N'Roses 'Reckless Road: Guns N'Roses And The Making Of Appetite For Destruction' e sono stati colti durante il tour della band dal 1985 al 1987. Il volume, pubblicato nel 2008 negli Stati Uniti, contiene cimeli originali dei concerti, tra questi i volantini degli spettacoli, le matrici dei biglietti, le scalette, i ritagli di stampa e dei testi scritti a mano, nonché interviste con i vari membri della band e con le persone più a loro vicine.

Nel 2016, Canter spiegò al quotidiano britannico Daily Mail che la tanto agognata riunione dei Guns N'Roses ha avuto buon esito grazie all'impegno del bassista del gruppo Duff McKagan che ha fatto da mediatore tra Slash e Axl, ma solo dopo che Slash ha lasciato, dopo tredici anni, la moglie Perla Ferrar. Questo quanto raccontato da Marc Canter: "Duff ha avuto un ruolo importante nel rimetterli insieme. Ha lavorato di nuovo con Axl ed è un buon intermediario. Non c'era nessun altro che poteva comunicare con Slash e Axl. Quando Axl si è sfogato su Slash, Duff è stato in grado di aiutarlo a vedere le cose attraverso gli occhi di Slash".

McKagan è stato determinante nel convincere i due ex compagni di band, che non si parlavano dal 1996, a firmare una serie di accordi di licenza musicale che richiedevano entrambe le loro firme. La vera cosa che ostacolava la reunion era Perla Ferrar, che aveva gestito la carriera solista di Slash. Marc Canter aveva anche affermato che la band si sciolse perché Slash e Duff scrissero una dozzina di canzoni intorno al 1995 e Axl si rifiutò di cantarne solo tre o quattro, spingendo Slash a intraprendere l'esperienza solista.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.