TikTok, firmato un accordo di licenza globale con Universal

Il gruppo di Lucian Grainge volta le spalle a Triller e abbraccia la controllata di ByteDance
TikTok, firmato un accordo di licenza globale con Universal

La piattaforma social di proprietà della holding cinese ByteDance ha sottoscritto un contratto di licenza valido in tutto il mondo con il gruppo Universal, al quale fanno capo etichette di altissimo profilo come Interscope, Geffen, Island, Def Jam e Decca: la notizia è arrivata a poche ore dal ritiro, da parte della major guidata da Lucian Grainge, del proprio catalogo da Triller, concorrente di TikTok impegnata da qualche mese a questa parte in una vertenza legale con il servizio di video sharing sviluppato da Alex Zhu e Luyu Yang.

“Siamo entusiasti di entrare in questa nuova fase con il gruppo Universal nel supportare artisti e autori, lavorando insieme per aiutarli a raggiungere fan e appassionati su TikTok”, ha fatto sapere in una nota Ole Obermann, Global Head of Music di TikTok: “La nostra piattaforma è stata un fattore trainante nella creazione di successi in classifica e la concessione in licenza del più grande catalogo di brani al mondo continuerà a ispirare la nostra comunità”.

“UMG e TikTok lavoreranno ora più strettamente che mai per promuovere sperimentazione, innovazione e collaborazione ambiziose, con l'obiettivo condiviso di sviluppare nuove esperienze e funzionalità musicali”, gli ha fatto eco Michael Nash, responsabile del digitale di Universal: “Promuovendo nuove e più profonde connessioni con i fan, questo accordo offre un equo compenso ai nostri artisti e autori, nonché un impegno a sviluppare strumenti leader del settore, intuizioni di A&R e modelli necessari per far progredire la loro carriera”.

L’accordo con Universal segna il completamento della campagna di regolarizzazione di TikTok con le major discografiche, iniziato lo scorso novembre con l’accordo con Sony e proseguito il mese successivo con quello con Warner: sul versante indipendente, il social di ByteDance può contare con i contratti siglati lo scorso anno con Merlin, Believe e ICE, l’hub editoriale europeo di amministrazione delle licenze che gestisce gli interessi delle collecting GEMA (Germania), STIM (Svezia), PRS (UK), IMRO (Irlanda) oltre che Concord, Downtown e Peer Music.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.