Covid, live e creatività: il Teatro Verticale

Nella terza delle nostre tre brevi puntate dedicate alle interpretazioni più originali dei live ai tempi della pandemia, ecco la soluzione immaginata da una newco britannica
Covid, live e creatività: il Teatro Verticale

Come concepire una venue al chiuso che garantisca l’accesso di migliaia di spettatori nel rispetto del distanziamento sociale? Una risposta al quesito arriva da una nuova società fondata in epoca pandemica da professionisti del settore della produzione teatrale: si chiama Vertical Theatre Group ed ha recentemente presentato il Vertical Theatre.

Il nuovo modello di struttura è disegnato su moduli verticali e prevede di ospitare 2.400 spettatori a eventi dal vivo con distanziamento sociale di default. Il concetto applicato è quello delle bolle separate e sicure, capaci di ospitare porzioni ristrette di pubblico in tempi di applicazione di norme anti-covid, ma di funzionare con totale libertà non appena le restrizioni fossero abolite.

Il Vertical Theatre Group è nato nel Regno Unito per iniziativa di Robert Delamere (fondatore del Digital Theatre), Jake Berry (direttore di produzione), Holly Gilliam (produttore di documentary), Katy Lipson (produttrice teatrale), Ric Lipson e Paul Preston (soci della Stufish Entertainment Architects). L’obiettivo è di sdoganare il Vertical Theatre come struttura ideale per tour musicali e teatrali e replicarlo in molteplici venue intorno al mondo.

E’ previsto – in modo analogo a quanto visto con l’idea per gli hotel di Showpass – che gli spettatori siano accolti in “bolle sociali” di ampiezza capace di ospitare da 4 a 12 persone, ciascuna sistemata in balconi con visuale perfetta sul palco centrale sistemato in basso e al centro della struttura. Il passaggio dell’aria è garantito lateralmente, mentre è previsto un tetto che ripari dalle intemperie. A seconda delle regole in vigore, la capacità del Teatro Verticale oscilla tra le 1200 e le 2400 presenze.

Il debutto? E’ previsto nel 2021.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.