Syria canta in Galleria Vittorio Emanuele di Milano (ma nessuno la riconosce)

Solo alla fine del video si sentono alcuni applausi.
Syria canta in Galleria Vittorio Emanuele di Milano (ma nessuno la riconosce)

Esibizione a sorpresa di Syria all'interno della Galleria Vittorio Emanuele a Milano. Ieri pomeriggio la cantante romana, milanese d'adozione, si è fatta riprendere mentre cantava fuori dai negozi della galleria commerciale adiacente al Duomo e ha poi pubblicato il video su Instagram. Una performance brevissima, di appena due minuti, sulle note di "Maledetta primavera", successo sanremese di Loretta Goggi datato 1981 (il brano, firmato da Amerigo Cassella e Gaetano Savio, nell'interpretazione della cantante, attrice, conduttrice e show girl si classificò al secondo posto dietro ad Alice e "Per Elisa"). Ma nessuno dei passanti sembra aver riconosciuto Syria (vero nome Cecilia Cipressi, 43 anni), che lo scorso anno ha festeggiato le sue "nozze d'argento" con la musica.

Era il 1995 quando la cantante si classificava prima a Sanremo Giovani cantando "Sei bellissima" di Loredana Bertè, guadagnandosi la partecipazione al Festival di Sanremo dell'anno successivo. Nel 1996 all'Ariston si presentò, in gara tra i giovani, con "Non ci sto": vinse e così ottenne la promozione nella categoria principale, dove nel '97 si classificò terza con "Sei tu". Da allora ha continuato, tra alterne fortune, a pubblicare dischi e singoli, da "Station Wagon" del '98 all'ultimo (per ora) "10 + 10" del 2017.

Solo alla fine del video si sentono alcuni applausi e una persona - una sua accompagnatrice - che urla "Io canto", che è anche l'hashtag che accompagna il video e che dà presumibilmente il nome all'iniziativa promossa da Syria.

"Prossimamente in altri angoli della città", promette lei, che si consolerà ricordando che un episodio simile era capitato pure a Tiziano Ferro. Nel 2018 il cantautore di Latina condivise sul suo account Instagram ufficiale il video di un'esibizione poco convenzionale in un locale portoghese, dove Ferro impugnò il microfono messo a disposizione da una serata karaoe e intonò "Ordinary people" di John Legend. Nessuno lo riconobbe (nonostante il grande seguito conquistato da Ferro negli anni sul mercato latino): "Imperante indifferenza per la mia appassionante partecipazione al karaoke. Torno al mio repertorio, meglio!", fu il commento autoironico della voce di "Sere nere". 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

Accedi alla web-app gratuita degli effettivi passaggi radiofonici delle canzoni di Sanremo in tempo reale, divisi per categorie Campioni e Nuove Proposte, calcolati da Radiomonitor su un panel di circa 367 emittenti monitorate in Italia.
© 2021 Radio Airplay powered by Rockol - riproduzione vietata.

Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.